Sono due le falle che hanno impedito negli ultimi giorni di usufruire dell’acqua del torrente Floripotema che serve la città di Milazzo. I tecnici del comune assieme all’assessore Ciccio Italiano hanno individuato i punti, entrambi nel territorio di Santa Lucia del Mela, grazie ad un colorante naturale biodegradabile che immesso nelle condutture ha consentito di individuare le parti danneggiate. Anche ieri erano stati fatti tentativi ma invano. «L’acqua che scorre è piena di detriti e scura dunque il colorante verde fluorescente si dissolveva immediatamente, di solito dura 1 minuto – spiega l’assessore Italiano – questa mattina abbiamo aumentato la pressione dell’acqua e siamo stati più fortunati».

La conduttura è lunga quasi sette chilometri e si trova a quattro metri sotto il letto del torrente sul quale scorre acqua. I tecnici del comune hanno avuto il sostegno della Protezione civile e di alcuni esperti inviati dalla Raffineria di Milazzo che aveva dato la disponibilità al sindaco Giovanni Formica che ha subito raccolto l’invito. L’industria ha anche fornito il prodotto tracciante che è stato utilizzato dai tecnici su autorizzazione dell’Asl. L’industria aveva già messo a disposizione un piano alternativo qualora la soluzione del colorante non fosse risultata efficace che prevedeva l’utilizzo di un “robot”. «I nostri operai stanno già provvedendo alla riparazione – conclude Italiano – entro domenica la distribuzione idrica dovrebbe ritornare alla normalità».

Condividi questo articolo

guest
8 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Andew
Andew
5 anni fa

“A saluti mi avi a Ram”, Edipower di qua, Edipower di la, Formica di qua, Formica di la, …. ma per voi nessuno e niente è buono? cosa volete che resti in una città che via via sta perdendo quel poco lavoro che aveva, poi tra qualche anno quando non ci sarà niente sarete sempre qui a lamentarvi…. cominciate a elogiare invece un paese che ha tanto ma che spesso dai propri concittadini viene disprezzato… iniziate a proporre e non solo a criticare, aiuta il clima e l’attrattiva!

MariaGrazia
MariaGrazia
5 anni fa

A saluti mi iavi a Ram…

Massimo
Massimo
5 anni fa

Siamo sottomessi non solo da politici e sindacati di altre zone ( non milazzesi) , anche la Ram si è impossessata di Milazzo. Ciccio Italiano e lo staff comunale , non siete stati all’altezza di trovare il guasto , DIMETTITI , DIMETTETEVI ,

Saver
Saver
5 anni fa

Visto che per qualsiasi problema a Milazzo interviene RAM perché non fanno gestire la città all’AD di RAM e le tasse le paghiamo a loro sicuramente persone molto più capaci degli incompetenti assessori che abbiamo, magari si canteranno che grazie a loro l’acqua ritornerà, vergognatevi.

Saver
Saver
5 anni fa

Coerenza solo coerenza LA RAM NON SI TOCCA A QUALSIASI PRezzo MENO MALE CHE l’edipower E’ A SAN Filippo che non sa tutelare sia l’impresa nel suo territorio con i relativi investimenti, vai dal sindaco Formica a fare un po’ di doposcuola QPasqualino cambia bandiera.