Mentre sul campo, dopo tre sconfitte consecutive, il Basket Milazzo ricerca la sua prima vittoria (appuntamento questa sera alle ore 20 sul parquet di Barcellona contro il Licata), fuori dal terreno di gioco i mamertini hanno già vinto la gara della solidarietà. 15 bambini, tra i 6 e 13 anni, potranno infatti partecipare gratuitamente alle lezioni del club milazzese. L’iniziativa della società mamertina è parte del “ Progetto Ragazzi” del CONI, e vedrà la collaborazione dell’Assessorato dei Servizi Sociali del Comune di Milazzo.

Le lezioni di minibasket si terranno presso la palestra della scuola elementare Piraino, in zona S. Giovanni, in orario pomeridiano: la cadenza sarà di due lezioni settimanali della  durata di un’ora l’una.

Le iscrizioni, rivolte ai destinatari delle famiglie più bisognose, potranno essere presentate dal 21 ottobre alle ore 15 del 9 novembre. Per partecipare bisogna compilare il modulo online sul sito del CONI, rintracciabile all’indirizzo: http://area.coniragazzi.it/coniragazzi/RichiestaAccount.

La società, infine, comunica di avere raggiunto un’intesa con l’istituto comprensivo di Saponara,  offrendo la possibilità di far frequentare in loco lezioni di educazione motoria gratuite ai bambini delle scuole elementari: un Istruttore qualificato inizierà a breve la collaborazione.

Condividi questo articolo
335 visite

1
Rispondi

avatar
400
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Sportivo Recent comment authors
più recente meno recente più votato
Sportivo
Ospite
Sportivo

Un’altra partita da giocare al Palalberti per colpa dell’inetittudine dei nostri amministratori. Che notizie ci sono circa il palazzetto dello sport di Milazzo?
In un incontro pubblico tenutosi a Palazzo D’Amico qualche settimana fa mi è sembrato di capire che, senza palazzetto, la squadra di basket non avrà un main sponsor, sempre che io non abbia p preso lucciole per lanterne. Nell’eventualità (a questo punto sempre più probabile) che ciò si verifichi, come intende la società far fronte agli impegni economici da qui alla fine del campionato (tra l’altro già messo abbastanza in discussione dalla serie di sconfitte di inizio stagione)…?