«Abbiamo scritto una pagina della storia del territorio». Esordisce così il Presidente dell’Adasc e del Coordinamento Ambientale Milazzo Valle del Mela Peppe Maimone. Bambini anziani donne e uomini del territorio ieri pomeriggio sono scesi in strada per gridare a gran voce e con fermezza no alla realizzazione dell’inceneritore della Valle del Mela. Un serpentone umano, di oltre 3000 persone, ha invaso Archi, il centro abitato che soffre maggiormente per la vicinanza al polo industriale.
Accanto ai cittadini tanti sindaci, assessori, consiglieri comunali del comprensorio  e qualche deputato e senatore.
«La presenza di molti amministratori del territorio  è un segnale importante, siamo convinti che oggi si sono gettate le basi per creare un grande percorso di collaborazione fra amministrazioni, associazioni e cittadini per il bene comune – sostiene Peppe Maimone, presidente dell’Adasc».
Alla manifestazione del popolo è  stata invitata tutta la deputazione del territorio. «Purtroppo molti erano assenti ingiustificati come l’amministrazione di San Filippo del Mela – attacca Maimone – Tale assenza crea sospetti e preoccupazioni fra la popolazione, perché non partecipare con i cittadini, fra i cittadini e per i cittadini ad una grande giornata per la difesa del territorio?».
Ne corso dell’incontro si è ricordato anche il devastante incendio che si é sviluppato un anno fa all’interno della raffineria di Milazzo. «Abbiamo dimostrato che la popolazione non vuole assolutamente la realizzazione di un mega inceneritore sul territorio nel quale, secondo l’azienda, devono essere bruciati circa 510mila tonnellate di Css (spazzatura) con inevitabili impatti negativi sull’ambiente e sulla salute pubblica. La combustione dei rifiuti produce diossine, metalli pesanti, polveri ultra sottili e tanti altri inquinanti dannosi per l’uomo e per il territorio».

Condividi questo articolo
731 visite

8
Rispondi

avatar
400
8 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
8 Comment authors
GiusyDubbiosoBiagio AgnelloGiulioMisterX Recent comment authors
più recente meno recente più votato
Giusy
Ospite
Giusy

Ma sono esterefatto, un sindaco (quello di Milazzo) che si permette in un altro Comune a diffondere la bella notizia che la vocazione del territorio è all’agricoltura e al turismo, poi lo stesso va nel suo Comune e ricordandosi che parecchi suoi concittadini lavorano alla RAM, unica fonte di redditività per comune e cittadini, e allora si può convivere con l’industria.Allora signor sindaco di mIlazzo faccia un comizio in Marina Garibaldi e si faccia paladino insieme agli altri sindaci della riconversione da industriale ad agricola e turistica partendo dalla prima industria di Milazzo e finendo all.ultima della zona ASI, solo… Leggi tutto »

Dubbioso
Ospite
Dubbioso

Ma il parrino e i suoi tirapiedi dove buttano la monnezza? Hanno forse la magica bacchetta dalle virtù soprannaturali che la fa sparire? BOOO!!!

Biagio Agnello
Ospite
Biagio Agnello

La pagina di storia, caro Maiomone, la scriveremo quando oltre i No sarete (sempre che lo siate) in grado di proporre soluzioni alternative all’inceneritore e all’interramento dei rifiuti. Per il momento vedo solo demagogiche prese di posizione al solo scopo di avere notorietà ad ogni costo.

Giulio
Ospite
Giulio

Mi hanno preceduto già nei commenti e quindi non mi resta che ribadire: Maimone smettila, adesso sei vicino Amministrazione ed hai ottenuto un poco di quello che volevi (rimane qualche posto da consigliere nella Fondazione Lucifero?) .. le quasi tremila persone che hanno manifestato lo hanno fatto in autonomia e non in quanto lo hai deciso Tu, alla stregua di Marano non sei più credibile, potrai sempre metterti in prima fila in ogni corteo ma sappi che ti conosciamo TUTTI… Ti prego solo di una ultima cosa, convinci il Sindaco (se ne hai la capacità) ad assumere iniziative forti contro… Leggi tutto »

MisterX
Ospite
MisterX

Quanta disinformazione, si cavalcano le paure della gente dicendo falsità! Css è una tipologia di impianto pulita e sicura: basti pensare che viene adottata dal principato di monaco, che visti i risultati mi sembra più che sicura! Il comitato contro il css tenta da mesi di confondere il css con la raffineria, cosa che non centra minimamente! Inoltre queste arche di scienza presenti al corteo, persone che non sono preparate in campo energetico e che non sarebbero in grado di capire la differenza tra un impianto a carbone ed uno a petrolio…possono mai avere la presunzione di dire cosa è… Leggi tutto »