Il vicepresidente del Consiglio comunale, Maurizio Capone ha chiesto ai colleghi di affrontare in modo incisivo il problema dell’abbattimento delle barriere architettoniche “di cui tanto si parla ma che nel concreto spesso resta insoluto”. Capone propone l’organizzazione di convegni e manifestazioni pensate per i diversamente abili “che possono fornire momenti di svago, di divertimento, forse la pallida idea di avere sostegno e solidarietà per qualche attimo». Il vice presidente ammette che Milazzo non è totalmente insensibile alla problematica ma i problemi che nella quotidianità, incontrano i soggetti non autosufficenti diventano insormontabili a causa delle numerose barriere architettoniche.

 

Condividi questo articolo