Gli uffici della protezione civile e della polizia municipale avvieranno nei prossimi giorni su tutto il territorio comunale i controlli per verificare il rispetto dell’ordinanza in tema di prevenzione incendi firmata lo scorso fine maggio dal sindaco. Scatteranno le sanzioni nei confronti dei proprietari di terreni o fondi agricoli in stato di abbandono, ricadenti in prossimità delle zone urbane e suburbane del territorio comunale, inadempienti all’ordinanza sindacale che obbligava entro dieci giorni dalla pubblicazione dell’ordinanza sindacale, a provvedere alla pulizia dei terreni in condizioni tali da impedire il proliferare di erbacce e sterpaglie, mantenendo per tutto il periodo estivo condizioni tali da non accrescere il pericolo di incendi.

«Dopo i controlli manderemo le diffide e subito dopo procederemo alle sanzioni – spiega l’assessore all’Ambiente, Damiano Maisano che nella giornata di ieri ha inoltrato una nuova disposizione agli uffici, segnalando che la massiccia presenza di vegetazione soprattutto a ridosso delle strade urbane (ed in particolare sull’asse viario) crea “serio pericolo alla viabilità, ma accresce il rischio di incendi con conseguenze gravi anche per la pubblica incolumità. Tra l’altro anche l’Asp ha segnalato situazioni di degrado di fondi privati che determina disagi di natura igienico-sanitaria. Ma trattandosi di aree private, spesso chiuse, il Comune non può far altro che sollecitare.

Per questo ho deciso di rinnovare la disposizione di intervento, iniziando a comminare le sanzioni di legge ai proprietari inadempienti rispetto all’ordinanza sindacale “Pulizia e mantenimento dei terreni incolti e divieto di accendere i fuochi”.

 

guest
9 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Faco
Faco
7 anni fa

Trovo giustissimo far pulire adesso!!
Così per la prossima estate a tutti i turisti che avranno in coraggio di ritornare faremo trovare delle nuove erbacce, speriamo più alte e vigorose.

Grillo Parlante
Grillo Parlante
7 anni fa

Quindi…un ordinanza di fine maggio, l’obbligo di mettersi in regola entro 10 giorni dall’ordinnza…e questa amministrazione effettua i controlli a fine settembre (forse). Questa armata brancaleone non solo si sta distinguendo per il “NULLA ASSOLUTO” ma, non riesce neanche a mettere in atto quello che la passata amministrazione gli ha fatto trovare gia pronto…davvero incredibile l’incapacità di questi signori!!!! Forse mi è sfuggito qualcosa ma qualcuno saprebbe darmi le seguenti risposte?? – Perche la viabilità delle rotatorie non è stata completata?? – Perche lo spartitraffico a vaccarella è stato iniziato (con Formica) e poi bloccato?? – Perche la ditta di… Leggi il resto »

ciccio
ciccio
7 anni fa

perchè i cassonetti non vengo svuotati anche la domenica come invece avveniva con la DUSTY? La domanda non fatela alla nuova ditta, ma a chi ha fatto la gara, visto che ha messo sotto contratto i lavoratori escludendo la domenica.

nicola
nicola
7 anni fa

Hai centrato tutto……è prorpio così..il problema è che i cumpareddi continuano a dire bravo giovanni vai avanti così non rendendosi conto che la città sta peggiorando in tutto.
comunque ai due anni di mala amministrazione che avevo dato manca sempre meno.

calabrone
calabrone
7 anni fa

il problema è che il sud non è una zona geografica del territorio ma una mentalità sbagliata e perversa. L’ordinanza del sindaco è di maggio a ridosso del periodo estivo, del caldo torrido, periodo nel quale è facile l’autocombustione delle sterpaglie, del proliferare delle zecche. Siamo in autunno ed ora quando l’estate è finita si impone la pulizia dei terreni. E’ giusto pulire ma qualcosa non torna.

cittadino consapevole
cittadino consapevole
7 anni fa

Troppo spesso le campagne vengono abbandonate non per piacere o per sport da parte di persone che purtroppo per ragioni economiche non sono in grado di prendersene cura, od anche per incompetenza da parte di eredi di vecchi contadini, che per ragioni di lavoro vivono spesso lontani dalle proprie terre che non possono più accudire, né vendere perché nessuno le vuole più, dato che non c’è più chi è capace o volenteroso di coltivarle. Anziché accanirsi contro questi proprietari, perché non si cerca di aiutarli nella gestione di queste terre, proponendo delle forme di sfruttamento conveniente sia per i comuni… Leggi il resto »

salvo
salvo
7 anni fa

Era oraaaaa!!!!!!! Addirittura oltre che tenere i terreni sporchi e pericolosi sotto tutti i punti di vista, alcuni di questi proprietari sapete come la pensano? Di buon mattino raccolgono le sterpaglie e gli danno fuoco inquinando l’aria che respiriamo e nessuno prende provvedimenti. Ho letto recentemente un quotidiano che riportava un’articolo di un cittadino che raccoglieva le sterpaglie del suo terreno e gli dava fuoco inquinando l’aria. Qualcuno segnalava il fattaccio alle forze dell’ordine che intervenuti prontamente hanno sanzionato il proprietario del terreno interessato. L’esatto contrario di quello che succede nelle nostre zone. Speriamo che si proceda richiamando all’ordine i… Leggi il resto »

Lavoratore
Lavoratore
7 anni fa
Reply to  salvo

Ma siamo seri ma veramente avete smesso di utilizzare il vostro cervello perche è meno faticoso pensare con quello di qualcun’altro…adesso foglie e sterpaglie che bruciano INQUINANO L’ARIA allora aboliamo pure caminetti, forni a legna, stufe a legna….MI PARE CHE ALCUNI MILAZZESI VI SIETE DAVVERO FUMATI IL CERVELLO

cittadino consapevole ed incazzato
cittadino consapevole ed incazzato
7 anni fa
Reply to  Lavoratore

Caro lavoratore, Milazzo è un posto stranissimo, ma anche il resto d’Italia non scherza! Da che mondo è mondo, i fuochi controllati sono stati il sistema di bonificare dalle infestazioni parassitarie i terreni: Mettiamo in galera anche chi come per esempio i rangers che ripuliscono i boschi con fuochi controllati o chi spara cannonate sui monti per garantire la sicurezza dalle valanghe, ma anche chi coltivala terra usando pesticidi o chimica senza la quale crescerebbe solo erba inutile. Purtroppo queste bestie che si definiscono ambientalisti della domenica non capiscono un emerito c…zo di nulla, ma mettono il becco dappertutto sputando… Leggi il resto »