Il progetto “A gonfie vele”, per il secondo anno consecutivo, vede impegnati i ragazzi dell’Associazione Italiana Persone Down Onlus di Milazzo-Messina in lezioni per imparare i primi rudimenti che stanno alla base della tattica e della tecnica velistica.

Sono 12 i ragazzi con la sindrome di Down che stanno prendendo parte al progetto reso possibile grazie all’interessamento di Franco Badessa.

Gli aspiranti “skipper” stanno vivendo la bellissima esperienza di scoprire tutto il fascino e i meccanismi della navigazione a vela e grazie alle spiegazioni e alla supervisione degli esperti, sperimentando il proprio coinvolgimento nella gestione dell’imbarcazione. «Il progetto – si legge in un comunicato –  che si svolge con cadenza settimanale e si avvia verso la sua conclusione, costituisce un’occasione unica in cui i ragazzi possono integrare la pratica sportiva e socializzante della vela all’emozione che deriva del relazionarsi con i due elementi naturali fondamentali di questo sport: il mare ed il vento».

L’AIPD Milazzo-Messina, presieduta da Roberto Caizzone, nella nota stampa ringrazia Franco Badessa, Antonino Gangemi, Francesco Fulci, Giuseppe Di Maio, Andrea Di Maio e Giuseppe Romano che, «grazie alla loro sensibilità, hanno reso possibile un’indimenticabile esperienza».

Condividi questo articolo