L’assessore all’Ambiente, Damiano Maisano ha inviato una nota a diverse autorità alla direzione della Raffineria di Milazzo con la quale chiede chiarimento in merito ai cattivi odori registrati nei giorni scorsi in città ed in particolare in via Acqueviole, Ciantro, S. Paolino e Archi.

L’esponente della giunta Formica chiede “le opportune verifiche nei dati di monitorag­gio interno acquisiti, estendendo tale ricognizione anche alle specifiche attività di movimentazione dei prodotti nel ter­minale marittimo del medesimo impianto”. Alla ENI S.p.a Divisione Gas e Power e, “segnatamente alla Sede operativa incaricata del coordinamento delle attività di manutenzione degli impianti dislocati su questo Comune, si chiede di verificare l’esistenza di potenziali emis­sioni o sfiati rilasciati dagli impianti di via degli Orti e dalle varie infrastrutture di riferimento, al fine di individuare perdite accidentali dalla rete locale o dalle relative sottostazioni. All’Arpa di Messina si chiede di eseguire una specifica valutazione dei dati intercettati della centralina di rilevazione Termica” ubicata nella scuola “Carrubaro” in località S. Pietro.

Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
lavoratore
lavoratore
8 anni fa

Raffineria , offri due posti di lavoro , puzza , non c’è problema !!!!!!!possiamo fare a meno i cittadini . Da quando sono nate le industrie , i cittadini , respiriamo aria inquinata. Fino a qualche giorno fa , Marano lottava per una giusta causa , era stupido , venduto etc. Ora parla Maisano , esponente del comune , tutto a posto. Siamo tanti pagliacci , dai cittadini , ai “chiamiamoli politici “” ..

Apartitico
Apartitico
8 anni fa

Ok va tutto bene. Ma per la puzza di fogna dopo le piogge a chi si deve chiedere? Per capire come funziona lo scarico a mare del depuratore dove ci si può informare? chi dovrebbe monitorare? Per i progetti di sviluppo della rete fognaria per far fronte agli allagamenti in tutta Milazzo a chi dobbiamo chiedere? Per ristrutturare la rete idrica cittadina cosa si aspetta? Parliamo di problemi oggettivi. Signori è facile accanirsi sempre sui soliti soggetti, ma sarebbe opportuno avere anche dei dati da comunicare alla cittadinanza, perché si ha notizia di sole richieste, ma fatti concreti ad oggi… Leggi il resto »