A suonare quest’anno la prima campanella in una scuola italiana sarà il sottosegretario al Miur Davide Faraone all’Itt Ettore Majorana di Milazzo. Martedì 1 settembre dopo avere incontrato i docenti e il preside alle 10.30, augurerà buon anno ad un gruppo di studenti delle V classi in rappresentanza di tutti i compagni d’istituto. Il “Majorana” di Milazzo sarà la prima scuola in Italia ad iniziare le lezioni il 3 settembre. «Per me è un piacere essere al Majorana di Milazzo – afferma il Sottosegretario – il prossimo sarà un anno importante. Da settembre comincerà l’anno della “Buona Scuola” italiana, un anno di autonomia reale, di maggiori risorse economiche e professionali, di continuità e qualità della didattica, di una scuola che mette al centro gli studenti e il loro futuro. Abbiamo lavorato prima in Parlamento, poi tecnicamente al Ministero, insieme agli uffici scolastici regionali, anche d’estate per far sì che tutto fosse in ordine e che gli istituti scolastici abbiano tutte le cattedre coperte dall’inizio dell’anno. Dobbiamo farlo per i ragazzi, perché crescano e si formino in scuole all’altezza del loro domani». Nell’aula Magna, alle 9,30, oltre al sottosegretario Davide Faraone interverranno l’onorevole Tommaso Currò, ex studente dell’istituto: il direttore generale USR Sicilia Maria Luisa Altomonte; il dirigente scolastico Stellario Vadalà; il sindaco di Milazzo Giovanni Formica; il dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale Emilio Grasso; l’assessore alla Pubblica Istruzione del comune di Milazzo Salvatore Presti; il consigliere comunale e docente del Majorana” Franco Rizzo. A moderatore i lavori il giornalista Giovanni Petrungaro. Alla manifestazione di apertura dell’anno scolastico verranno invitati i dirigenti delle aziende del territorio che hanno accordi di partnership con l’ITT “E.Majorana” di Milazzo, i rappresentanti dell’Università degli Studi di Messina, i dirigenti scolastici del comprensorio di Milazzo. Dalle ore 10:30 alle 11:30 Faraone incontrerà gli alunni e i docenti nelle aule e nei laboratori. Alle 11:30 il suono della campanella.

 

Condividi questo articolo