Ha fotografato l’autovelox e gli è arrivata la multa a casa. È successo a Luigi, un motociclista di Santa Lucia del Mela che pochi giorni fa stava transitando lungo il corso Garibaldi da Olivarella verso San Filippo del Mela. Ecco la incredibile storia. «Transitavamo sulla via Garibaldi assieme ad altri amici con le moto – spiega – quando abbiamo notato di fronte alla stazione dei vigili urbani questo autovelox solo soletto e ci siamo fermati giusto pochi metri più avanti. Scesi dalle moto e notando che nessun operatore era presente ci siamo ulteriormente avvicinati ed abbiamo scattato una foto. Ci abbiamo scherzato un po’ su, dicendo tra noi “Pensa se ci arrivasse pure la multa…”. Beh, incredibile, ma è arrivata!». Ammonta a 57 euro il verbale per aver superato il limite di velocità di 30 km/h. Uno dei tanti aspetti strani della vicenda è l’assenza della coppia di vigili che secondo la normativa dovrebbero stazionare presso gli strumenti di rilevamento. Su Facebook, intanto, sono già iniziate le battute comiche su dove potessero essere i vigili e i commenti di indignazione per quanto accaduto.

Condividi questo articolo
1.243 visite

guest
3 Commenti
più recente
meno recente più votato
Inline Feedbacks
View all comments
enzo
enzo
4 anni fa

infatti, con tutte le ragioni che no può avere, conviene pagare, anziché fare causa, che costa molto di più………
i comuni e la provincia, per fare cassa in questo periodo di magra, giocano molto su questo fatto…..

Piero
Piero
4 anni fa

Forse nessuno lo sa, ma quel tipo di autovelox è illegale (o meglio, non regolamentare).
Solo da ni si usano queste schifezze di macchinari.
Il problema è che costa più il ricorso della multa.

ROBY
ROBY
4 anni fa

Se ti vuol essere di conforto ti dico che lo scorso anno gli stessi vigili di San Filippo del Mela ad Archi per aver superato il limite di 12 Km/h o dovuto pagare (entro 5 gg) una multa di € 150 più una detrazione di 3 punti nella patente.
Purtroppo, questo è il ns Paese , forte con i deboli , debole con i furbi.