Un ideale “viaggio nel tempo” per ripercorrere, attraverso la carriera e lo stile di una star, un momento di storia italiana del costume televisivo. E’ lo scopo della mostra “Tra Swarovski & Paillettes: lo stile di una Star” storia del costume negli abiti indossati da Raffella Carrà che, dal 28 al 30 agosto, verrà allestita a Messina al Monte di Pietà. L’iniziativa nasce per condividere e mostrare – anche alle nuove generazioni – veri e propri capolavori di manifattura artigianale, creazioni che con i loro colori ed i loro attenti dettagli raccontano l’evoluzione della moda e le “epoche” in cui erano protagonisti. L’evento è organizzato da E – Motion con il Patrocinio della Provincia Regionale di Messina. Gli abiti che per la prima volta arrivano in Sicilia sono concessi da Collezioni Carrà (Giovanni Gioia e Vincenzo Mola) due collezionisti di Salerno “affascinati dalla più amata degli italiani” che hanno raccolto un archivio privato composto da 250 abiti disegnati da Corrado Colabucci, Graziella Pera, Luca Sabatelli, Gabriele Mayer, tutti costumisti della Carrà. Ed in mostra al Monte di Pietà ci saranno GLI ABITI ORIGINALI indossati da Raffella in tante sue trasmissioni tv quali Fantastico, Pronto Raffaella, Ma Che Sera, Raffaella Carrà show, ma anche poster, dischi e tanti accessori. La mostra si concluderà domenica 30 agosto alle 21 con la sfilata/evento   “Carramba Che Fiesta” . In scena al Monte di Pietà abiti unici e spettacolari arricchiti dai balletti della Scuola di Danza di Emma Prioli e dalla cantante Carmen Cilione. Nel corso della serata si svolgerà un’iniziativa di solidarietà in favore della Mensa di Sant’Antonio. Fra moda e amarcord, sfileranno alcune fra le sue più belle creazioni che fecero “lo stile Carrà” accompagnate da video e dalle musiche dei suoi più grandi successi come “tanti auguri”, “rumore”, “ballo ballo”, “fiesta”, “pedro”, “fatalità”, “luca”.L’ingresso alla mostra ed al defilè è gratuito, gli inviti per la sfilata/evento di domenica 30 agosto si potranno ritirare presso il Monte di Pietà a partire dal 21 agosto.

Condividi questo articolo