Il sindaco Giovanni Formica con la determina n. 143 dell’8 luglio ha proceduto all’assegnazione delle deleghe ai sei assessori designati. Ecco il dettaglio:

CICCIO ITALIANO: Lavori Pubblici, infrastrutture, edilizia scolastica e cimiteriale, servizi manutentivi e servizio idrico integrato. Patrimonio. Protezione civile

CARMELO TORRE: Sportello unico delle attivitĂ  produttive, commerciali, artigianali e turistiche. Fiere e mercati. Lidi balneari. Servizi demografici. URP. Trasporto pubblico

SALVATORE PRESTI: Politiche per la valorizzazione del patrimonio artistico, archeologico, culturale e storico. Musei e biblioteca comunale. Grandi eventi e promozione dell’immagine della cittĂ . Rapporti con le istituzioni universitarie.

PIERA TRIMBOLI: Politiche di sviluppo turistico. Spettacoli. Pari opportunitĂ . Politiche giovanili.

DAMIANO MAISANO: Politiche ambientali. Igiene ed arredo urbano. Verde pubblico. Diritti degli animali

GIOVANNI DI BELLA:  Servizi sociali e solidarietà. Politiche di inclusione. Politiche abitative. Rapporti col volontariato. Programmazione delle attività oggetto della L. 328/2000. Politiche del lavoro. Sanità.

Il primo cittadino ha poi – con altrettante determine sindacali – proceduto alla nomina di quattro esperti a titolo gratuito che lo coadiuveranno nel corso della sua legislatura.

Si tratta del docente universitario Melo Martella (consulenza gratuita relativa alle materie contabile, finanziarie, tributarie); Giovanni Mangano, (finanziamenti nazionali e europei); l’ingegnere Stefano Gitto (efficienza energetica degli uffici comunali); Antonino Messina (Politiche energetiche).