Iniziata la pulizia delle spiagge. La ditta “Dusty”, aggiudicataria della gara ha avviato le operazioni di bonifica dell’arenile e dei terrapieni dalla zona del Tono. In questa prima fase si sta eseguendo un intervento straordinario con un mezzo meccanico (a quanto pare i ritardi sarebbero stato legati all’assenza di questo mezzo) per poi pianificare la pulizia ordinaria di mantenimento di tutte le spiagge libere. L’intervento prevede l’asportazione del materiale accumulatosi nel periodo invernale e la rimozione di tutte le erbacce. Quindi pulizia ordinaria di mantenimento, sia della spiaggia sia dei viottoli di accesso. Prevista anche la possibilità di interventi straordinari. «Finalmente la situazione si è sbloccata e abbiamo chiesto alla ditta di procedere con speditezza alla bonifica degli arenili – spiega l’assessore all’Ambiente, Damiano Maisano -. Purtroppo i ritardi burocratici hanno fatto slittare a luglio una gara bandita ad aprile. Per il futuro non dovrà più accadere in quanto sarà necessaria una programmazione più accurata delle attività perché da maggio le spiagge dovranno essere pulite”. L’assessore, così come aveva fatto il sindaco nei giorni scorsi, ha voluto ringraziare tutte le associazioni tra le quali Legambiente per il lavoro che ha svolto con la pulizia manuale del tratto di spiaggia del Tono, ribadendo che l’attività delle associazioni di volontariato è senza dubbio di grande importanza per una cittadina come Milazzo”.

guest
14 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
MARIO
MARIO
7 anni fa

Ritardi nelle gare fatte male: esistono penali per inosservanza di modi e tempi ? E se “ SI ” perché non vengono applicate per svegliare i “dormienti” ? Quando si indice una gara deve essere tenuto presente primariamente la finalità dell’opera a beneficio dei cittadini e fruitori: adesso se la pulizia delle spiagge Tono e Ponente è iniziata in ritardo, procede a rilento ( vi è qualche soggetto che controlla tempi e modalità di esecuzione dei lavoratori preposti affinché agiscano con la dovuta solerzia ?), è ragionevole prevedere che la pulizia delle spiagge non solo sarà conclusa (forse ??) dopo… Leggi il resto »

Enzino
Enzino
7 anni fa

Mha!!! 3 ore al giorno di lavoro … Finiranno per l’estate prossima?

Biagio
Biagio
7 anni fa

Ricordo a chi di competenza che anche la Croce di mare fa parte del comune di Milazzo, ed una spalatina con una ruspa una volta nella vita la renderebbe unica, che tra l’altro lo è già, dato che c’è un mare che ponente se lo sogna.

nicola
nicola
7 anni fa

ma da dove hanno cominciato?
Qui al playamignon è ancora tutto sporco nella zona demaniale è pieno di erbacce secche dove in passato si sono annidate anche le zecche……basta una cicca per incendiare decine di auto.
Ma perchè non cominciano a pulire i “volontari DEM” come al ciantro?
BHO…forse è colpa di pino che sta a lavorare in ufficio a messina.

ciccio
ciccio
7 anni fa
Reply to  nicola

ma perchè c’è un parcheggio? non spargere la voce, potrebbero arrivare quelli della guardia costiera per sanzionare chi illegalmente gira con l’auto nel terrapieno

innamorato di questa terra
innamorato di questa terra
7 anni fa

Ma se sapete che siamo in Italia? Perché la gara la fate partire ad Aprile. Cmq nn é solo un questione di spiagge sporche (che sn veramente una vergogna) ma anche la città nn é da meno…é questa nn é al 100% colpa dei governanti ma anche di coloro che dovrebbero fare il loro lavoro ed invece perdono tempo al bar o a chiacchierare con le persone. Il problema é la nostra mentalità che é sbagliata…..io quando trovo una busta di plastica a mare, la raccolgo e la butto (anche se la trovo a riva), se fumo nn butto le… Leggi il resto »