Anche quest’anno la Lute -Libera Università per la Terza età- di Milazzo e la sezione milazzese di Italia Nostra  ripropongono “Estate al Chiostro”,  un  ciclo di incontri sul patrimonio storico, artistico e naturalistico della città e del suo territorio, che si terranno nel suggestivo scenario dello storico chiostro del convento di S. Papino, nei mesi di luglio e agosto.

Gli incontri, con relazioni illustrate da proiezioni e musiche, si propongono di contribuire al recupero della memoria della città, delle sue tradizioni, dei suoi beni culturali materiali e immateriali, e, rivolgendosi non solo ai milazzesi ma anche ai visitatori, acquistano, accanto al significato  culturale, anche un’evidente valenza turistica.

In quest’ottica il panorama delle iniziative si allarga ai centri dell’area peloritana del retroterra di Milazzo, che costituiscono il distretto culturale e il comprensorio turistico, sulla valorizzazione delle cui risorse bisogna basarsi per costruire un nuovo modello di sviluppo fondato sulla vocazione di questo territorio.

Si alterneranno serate dedicate a opere letterarie (i “racconti milazzesi” di Carlo Catanzaro, le descrizioni di luoghi e personaggi di Milazzo ne “L’Illusione” di De Roberto) e musicali (la vita e l’opera di Riccardo Casalaina), a tradizioni popolari (i canti delle tonnare, l’impresa garibaldina rivisitata secondo gli stilemi dei Cuntastorie), a filmati sulla storia e le bellezze artistiche e naturalistiche di Milazzo e del suo comprensorio, a testimonianze di fede e di arte.

Alcuni incontri sono connessi alle “passeggiate in città” organizzate in collaborazione con l’associazione “Ama camminare in sintonia”  per fare riscoprire a cittadini e turisti aspetti e momenti della storia e del patrimonio culturale di Milazzo.

DATE E ORARI POSSONO ESSERE CONSULTATI NELLA SEZIONE “APPUNTAMENTI” DI OGGI MILAZZO

Condividi questo articolo
653 visite