Il sindaco Carmelo Pino ha firmato un’ordinanza come ufficiale di governo con la quale impegna poco più di 50 mila euro per eseguire degli interventi straordinari finalizzati a garantire la sicurezza della strada provinciale 72 b che da Vaccarella conduce a Capo Milazzo (Panoramica).
Il primo cittadino ha deciso di rompere gli indugi dopo l’ennesima comunicazione inviata al commissario Filippo Romano nel quale assegnava altri 10 giorni per intervenire. Con le somme a disposizione – che saranno poi richieste all’ente inadempiente – si procederà alla realizzazione di tutti i muretti di delimitazione della sede stradale che assolvono anche la funzione di protezione rispetto al sottostan-te costone roccioso e si andrà ad operare la manutenzione “per tutto lo sviluppo della strada, delle ringhiere in ferro danneggiate o addirittura mancanti dopo gli ultimi clamorosi furti”.
«In più occasioni – si legge nel provvedimento del sindaco di Milazzo – sono state segnalate le critiche condizioni di manutenzione della strada provinciale via Aldo Moro (comunemente intesa come Panoramica) anche con riguardo ai muretti di delimitazione e a seguito di un recente sopralluogo è stato accertato un generale peggioramento della situazione, per la mancanza di elementi di pro-tezione della strada, di piantoni di guard-rail e persino di pannelli della ringhiera di protezione. Una situazione – il Comune ha anche prodotto un dossier fotografico – che costituisce motivo di pericolo visto che la strada è caratterizzata da considerevole traffico veicolare, anche nelle ore notturne, per la presenza di locali pubblici, camping, ristoranti».
Già lo scorso anno, nell’approssimarsi della stagione estiva avevamo chiesto ufficialmente un intervento alla Provincia che ha la competenza sulla strada, declinando ogni responsabilità per eventuali danni a persone o cose. Ciò nonostante nulla è avvenuto e anzi il commissario Romano ha comunicato di non poter programmare a causa dei mancati trasferimenti della Regione e dello Stato alcun intervento manutentivo anche di modesta entità, preannunciando anzi la possibilità di chiudere la strada.
“Una decisione quest’ultima inspiegabile – afferma Pino – visto che una eventuale interdizione della Panoramica al traffico veicolare creerebbe problemi di ordine e sicurezza pubblica, visto che in tale ipotesi l’unico accesso alla zona del promontorio di Milazzo, intensamente abitato soprattutto nel periodo estivo, sarebbe garantito solo dalla dorsale del Capo (ex strada Provinciale) di esigue dimensioni e già fortemente trafficata”. Da qui la decisione di intervenire.

Condividi questo articolo

guest
3 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
TERMINAL
TERMINAL
7 anni fa

Ente inutile, incapace di far funzionare i bagni del Liceo Impallomeni, ma pronto a scippare la scuola promettendo un POLO LICEALE. Una vicenda oscura, sulla quale il Sindaco dovrebbe intervenire, così come ha fatto per la strada panoramica! Volere è potere, perchè la Provincia non esiste e non funziona, e il Liceo, ricordiamo, è una scuola DI PROPRIETA’ del comune!

Yanez de Gomeira
Yanez de Gomeira
7 anni fa

perche non si istallano anche i pali della pubblica illuminazione, per rendere ancora più sicura la strada, e presentare poi il conto all’Ente inutile come la provincia?

Felice Cavallotti
Felice Cavallotti
7 anni fa

Il Sindaco Pino , ad ogni suo fine mandato come un orologio svizzero si prodica per il bene della comunita’. Peccato che si sia svegliato troppo tardi. L’onorevole (?) Curro’ (ex m5s) appoggiandolo nella campagna elettorale gli dara’ il colpo di grazia. Adieu Pino.