Le elezioni amministrative di Milazzo? Potrebbero essere condizionate dall’attività della Raffineria di Milazzo. A sostenerlo sono gli ambientalisti locali, Da Peppe Maimone a Peppe Marano, che in due differenti note sollevano perplessità sulla concomitanza della cosiddetta “Fermata” della Raffineria (una manutenzione generale degli impianti che porteranno ad assunzioni per circa 500 operai). Marano è sato il primo a sottolineare quella che definisce una “coincidenza straordinaria”. «Apprendiamo dalla stampa della fermata e della relativa manutenzione agli impianti  della Raffineria nel mese di maggio, proprio in concomitanza con la campagna elettorale. “Questa coincidenza è straordinaria” – scrive Marano in un documento –  “Noi Verdi Milazzo Green” Lo avevamo detto già da tempo  che l’ Eni condiziona e umilia politicamente Milazzo da decenni ed ecco che arriva puntualmente la conferma. Ogni 5 anni, ad ogni campagna elettorale una fermata di 40 giorni per dare l’ illusione del lavoro a dei poveri ragazzi che raccomandati dal politico o dal sindaco di turno si fanno accecare dalla speranza di una occupazione che presto però finirà. Per 100 o più  posti di lavoro per un mese, saranno almeno 9000 mila i giovani disoccupati che stanno a carico nelle famiglie con la valigia in mano pronti ad emigrare. Per questo motivo, principalmente noi chiediamo il cambio di questo modello di sviluppo, devono essere tutti e l’intera economia a beneficiarne e non solo pochi privilegiati.  Invitiamo pertanto  la magistratura a monitorare un eventuale o presunto inquinamento di questa campagna elettorale fatta da personaggi che gireranno con le liste in mano, così come qualcuno in piazza aveva detto,  come degli avvoltoi politici pronti a tutto pur di illudere questi giovani e magari padri di famiglia». Maimone, presidente dell’Adasc, non è più tenero. «Adesso basta – scrive – In questi giorni di campagna elettorale, durante i quali si dovrebbe discutere di programmi e delle soluzioni ai grandi problemi che affliggono la città, sento parlare soltanto di promesse di posti di lavoro in raffineria per uno o due mesi. La Ram che già inquina il nostro ambiente, rischia di inquinare anche la democrazia. Sono pronto a chiedere l’intervento dell’Autorità Giudiziaria per fermare questo squallido mercato che sfrutta il momento di difficoltà economica dei milazzesi e la golosa opportunità di piazzare qualche amico/elettore alla fermata degli impianti prevista a partire da questo mese. Invito i miei coetanei a non cedere al ricatto e a votare in piena libertà perché dal risultato delle elezioni dipende anche il nostro futuro. Allo stesso tempo chiedo che la raffineria chiarisca con quali criteri saranno assunti i lavoratori e pubblichi sul sito internet i nominativi dei nuovi occupati a partire dal mese di aprile in poi, sino alla fine della competizione elettorale». La Raffineria di Milazzo, in realtà, non farà nemmeno un’assunzione. A farle saranno le ditte che si sono aggiudicati i lavori di manutenzione e adeguamento ambientale.

Condividi questo articolo

guest
15 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
vita
vita
6 anni fa

Sig. Marano e sig. Maimone anzichè di parlare e di fare politica verde , fatevi assumere da qualche ditta , indossate una tuta blu e provate a fare qualche giornata di lavoro in una fermata , e poi potrete capire cosa si prova per un padre di famiglia o per un giovane aspirare per un posto di lavoro , faticare per poco più di mille euro al mese , dare la vita per quel misero stipendio . Ora vi dico , perchè non vi battete a favore del lavoro della sicurezza e dell’ambiente e per una retribuzione degna di un… Leggi il resto »

willy
willy
6 anni fa
Reply to  vita

Marano non fari u sceccu to linzolo , le argomentazioni per cui la fermata si fa in primavere le conosce da tempo.
Ha i personaggi che lo hanno e che lo informano bene di come funziona la cosa , come quello che fino a qualche anno fa distribuiva i figuredda so , proprio all’interno di RM.Ti ricordi quando avevi a casacca Azzurra di Arcore?

Realista
Realista
6 anni fa

Come se 100 o 200 posti di lavoro… potessero spostare 10.000 voti ?!!!
Discorsi piccoli…. di gente insignificante !!!

Capitan schettino
Capitan schettino
6 anni fa

Caro Mastric mi rivolgo a te perché è tanto tempo che ti seguo ed ho letto i tuoi libri ed ho una grande stima nei tuoi confronti, ma ti vorrei fare delle domande. E’ da più di un anno che scrivi punti programmatici su tanti argomenti, ma perché non ti sei candidato a Sindaco ? Chiedi a tutti di presentare i programmi, e sai benissimo che non ne hanno, perché continui a mettere mi piace a tutti ? Se ritieni che sono tutti scarsi delle due l’una o l’altra, o sono bravi o sono scarsi? Ultimamente continui a sollecitare l’amministrazione… Leggi il resto »

edelweiss
6 anni fa

E delle infiltrazioni di candidati nelle liste frutto di una pseudo lista che si voleva fare allinterno e che non sono stati in grado di fare e che è sono sponsorizati.

riflessivo
riflessivo
6 anni fa

Cari AMBIENTALISTI politicizzati (purtroppo) la fermata non è’ altro che il frutto normale conseguenza della programmazione atta a ricercare quella sicurezza ambientale e non solo che anche voi dite di volere dalle aziende RAM per prima………..ma siete certi che cercate proprio questo??????? A me sembra che cercate solo scaciuni per attaccare tutto e tutti per vostri fini. Vergognatevi di parlare in nome e per conto dell’ambiente, vergognatevi di continuare a parlare. Speriamo passino velocemente queste elezioni, così non vi sentiremo più, almeno per un po’.