DIETRO LE QUINTE. Due giorni di riprese, diciotto ore di post produzione, due location utilizzate, un cast di quattro attori più la troupe. Risultato? Oltre 30 mila visualizzazioni tra le varie piattaforme digitali e un lancio in grande stile per il restyling grafico di Oggi Milazzo. Lo spot realizzato dal regista Francesco Romagnolo che vede protagonista il barbiere Nino Amato (Zu Nino), è diventato un cult. Tutto frutto della bravura dei protagonisti Nino Amato, Salvatore Bertè e Cosimo Santangelo ma soprattutto della regia e del montaggio di Romagnolo e della sua FraFilms che ha dato per l’ennesima volta un saggio della sua bravura dopo vari spot pubblicitari girati non solo a livello locale (dal Parco Corolla a Panineria Mas) ma anche in Italia (Plan de Corones). FraFilms si occupa di produzioni video di ogni genere: spot pubblicitari, videoclip musicali, video aziendali, cortometraggi. Dispone di attrezzature di ultima generazione, in grado di supportare ogni esigenza creativa. Aerovisivo é la divisione aerea di FraFilms (utilizza droni). «Quello che mi è piaciuto di questo lavoro – spiega Rossana Franzone, direttore di Oggi Milazzo – è che con il supporto di Frafilms, abbiamo dimostrato a livello locale è possibile realizzare spot che nulla hanno da invidiare a quelli delle grandi aziende. Anche un piccola attività locale può essere promozionata in modo serio con lavori di qualità. La distribuzione tramite social network o anche giornali on line come Oggi Milazzo, poi garantiscono una capillare distribuzione sul territorio senza passare necessariamente dai costosi passaggi televisivi». Ma cosa significa girare uno spot come quello che vede protagonista “Zu Nino”? «Lo spot è risultato incisivo per tanti motivi– spiega il videomaker Francesco Romagnolo – intanto i personaggi sono freschi e credibili. Bravi Salvatore Bertè e Cosimo Santangelo che hanno alle spalle esperienze in compagnie teatrali. Una rivelazione è stato Nino Amato, per lui era la prima volta che si cimentava in una simile esperienza. E’ un vero barbiere e per 50 anni ha gestito una salone da barba sul lungomare di Milazzo (il testimone è passato al figlio Roberto). La sceneggiatura di Gianfranco Cusumano è riuscita a rendere credibile dialoghi e situazioni». Lo spot è stato girato in due location. «Il set principale ha interessato il vero salone della famiglia Amato in Marina Garibaldi. La scena del retrobottega, invece, per una questione di spazi e di luci è stato girato in un altro locale». Divertenti alcuni fuoriprogramma. «Zu Nino non riusciva ad imparare alcune battute, come ad esempio l’elenco delle modifiche alla viabilità. Ad un certo punto invece di “rotonde agli incroci” ripeteva “rotonde sul mare”. Per risolvere l’enpasse abbia scritto le battute sullo specchio di fronte a lui». Un problema tecnico è stato legato anche alla presenza degli specchi all’interno del salone. «Abbiamo risolto foderando una vetrata con del raso giallo, lo stesso delle pareti», rivela Romagnolo. Sono di Francesco Romagnolo anche le locandine esposte da decine di attività commerciali del centro di Milazzo. «Invece di promuovere il restyling della grafica di Oggi Milazzo abbiamo deciso di puntare sulla promozione dello spot come se si trattasse di un “Cinepanettone”. Zio Nino è stato fotografato in due pose: una che vagamente ricorda quella di James Bond (al posto della pistola una forbice da barbiere) e l’altra tipo Zorro, con la forbice al posto della spada. Alla fine abbiamo optato per la prima versione». Molti sono stupiti della meticolosità e della cura con cui sono stati realizzati video e manifesti. «Noi della Frafilms lavoriamo così. Vogliamo dimostrare che anche un’azienda locale, o anche un semplice negozio o ristorante, può fare promozione video di qualità», conclude Francesco Romagnolo di Frafilms.

 

Condividi questo articolo