Un lettore ha scritto alla redazione di Oggimilazzo raccontando i disagi legati alla  segnaletica stradale insufficente o, in alcuni casi , inesistente. Le foto a corredo della lettera sono state scattate nella Piana di Milazzo. Con la nota invita gli uffici comunali a muoversi per affrontare la problematica. Ecco il testo:

Qualche settimana fa ho letto un articolo sul vostro giornale che anticipava la volontà, da parte degli uffici comunali, di migliorare le indicazioni turistiche che avrebbero aiutato i visitatori della città del capo ad individuare le bellezze artistiche e naturalistiche del nostro territorio. Per forza di cose sono stato costretto a commentare l’articolo ponendo l’accento sul disastroso stato di abbandono della toponomastica e dei cartelli stradali presenti nelle vie cittadine e, soprattutto, nelle strade della periferia milazzese. Basta fare un giro per le vie del comune mamertino per imbattersi in segnali arrugginiti, poco visibili, sbiaditi dal sole e,quindi, illeggibili, “abbattuti a causa di incidenti stradali e mai ripristinati. E’ di qualche giorno addietro l’esperienza vissuta personalmente di incrociare un camion che aveva imboccato contromano una strada regolata dal senso unico di circolazione. Dopo lo spavento iniziale e la mancata collisione mi sono reso conto che l’autista del camion non si era accorto dell’infrazione commessa per il semplice fatto che il cartello di divieto d’accesso era completamente bianco e, quindi, invisibile. Per cui la sicurezza stradale delle persone che circolano su veicoli e a piedi per le strade di Milazzo è, ormai, messa in costante discussione a causa della vetustà della cartellonistica e allo stato pietoso dei guard rail che in molti punti invece di proteggere gli automobilisti, sono ridotti a taglienti lame d’acciaio pronte a conficcarsi pericolosamente nelle lamiere delle auto. Di ciò ne è esempio la protezione in prossimità della rotonda del parco commerciale “Corolla” sull’asse viario, dove anni orsono il guard rail è stato divelto da un’autovettura finita fuoristrada e ridotto ad un pericoloso “spuntone” che ancora oggi rappresenta un ostacolo insidiosissimo per chi malauguratamente dovesse finire fuori strada nello stesso punto! Sono stato più volte nell’ufficio preposto per segnalare quanto sto denunciando in questa lettera, ricevendo rassicurazioni e promesse per un intervento a breve scadenza. Ma sono passati anni e tutto è lì come prima, anzi, peggio di prima! Allego qualche foto scattata per facilità nelle vie che percorro più frequentemente, ma è altrettanto facile raccoglierne altrettante percorrendo altre vie di Milazzo. Nel caso in cui decidiate di dare spazio alla presente, spero che qualcuno degli uffici competenti che, sta già pensando di rinnovare le insegne per indicare la via per il Borgo Antico, rifletta anche sull’esigenza di provvedere con sollecitudine al ripristino di ciò che rappresenta l’indispensabile per assicurare a TUTTI la sicurezza sulle strade di Milazzo, nonchè della necessità di rendere un pò più decenti e decorose le indicazioni toponomastiche. Grazie. Saluti

Giacomo

Condividi questo articolo
587 visite