Anche a Milazzo arriva l’iniziativa solidale “Pane in attesa”. Grazie al gruppo di volontari “Milazzo solidale” a partire da lunedì 24 novembre sarà possibile pagare sacchetti di pane in alcuni dei forni più noti di Milazzo e tutte le persone bisognose potranno andare a ritirarlo in anonimato. Ad aderire sono stati ITALPANE in via S. Giovanni, SICILPANE in via Col. Magistri e PANIFICIO REGIS in via M. Regis (angolo Pescheria Caravello). «Dopo il successo avuto in diverse città e cittadine italiane, il nostro gruppo di volontari (non siamo ancora un’Associazione costituita, ma è probabile che lo faremo a breve) ha deciso di provare a lanciare questa iniziativa di solidarietà anche a Milazzo – spiegano i promotori – Il meccanismo è piuttosto semplice. Quando si va a comprare il pane si può scegliere di acquistarne altro da lasciare “in attesa” nell’apposita cesta esposta sul bancone. Questo pane resterà a disposizione, ovviamente a titolo totalmente gratuito, per chi vive una condizione di indigenza (pensionati, nuovi poveri, vagabondi). Ci rimettiamo chiaramente al buonsenso di tutti e siamo sicuri che questa iniziativa, questa disponibilità non sarà “sfruttata” da furbi o gente che non ha davvero bisogno». L’iniziativa non ha una scadenza. Se funzionerà si protrarrà a lungo termine.

«Sarebbe bello che diventasse quasi una consuetudine per i panifici milazzesi (e non) adottare questa forma di solidarietà – continuano i volontari – Con un piccolissimo gesto si può aiutare chi ha davvero scarsissime risorse economiche garantendogli gratuitamente il bene primario per eccellenza in ambito alimentare». Milazzo Solidale è un gruppo composto da una decina di volontari (studenti commercianti, liberi professionisti, impiegati). Non desiderano apparire (dunque niente nomi), solo tanta voglia di aiutare il prossimo, senza doppi fini, ma con la sola voglia di aiutare chi non ce la fa. Attorno a “Milazzo solidale” è nata una sinergia con alcune attività commerciali milazzesi che si sono messi a disposizione in modo gratuito. «In particolare, in questa nostra prima iniziativa, un grosso aiuto ci è stato fornito dalla TIPOGRAFIA LOMBARDO. I titolari si sono subito messi a disposizione per fornirci il materiale di stampa (locandine e volantini)». Il Pane in attesa è la prima azione concreta ma stiamo pensando anche ad altre iniziative tutte sotto lo stesso comune denominatore: sinergia tra cittadini, volontari ed attività commerciali per garantire a chi ne ha davvero bisogno l’accesso gratuito a beni di prima necessità. Si sta lavorando anche su una iniziativa similare ma che riguarda le medicine con la collaborazione dei farmacisti milazzesi. «Sarebbe bello riuscire a partire con questa seconda iniziativa a gennaio 2015», ammettono. Chiunque voglia contribuire, avere informazioni, aderire, può trovare info sulla pagina facebook /milazzosolidale o via mail milazzosolidale@email.it

 

Condividi questo articolo
614 visite