Male l’arbitro ma male anche il Milazzo. Il club rossoblù perde a Mascalucia contro il San Pio X e rimedia la seconda sconfitta nelle ultime tre gare. Gara scialba dei mamertini che cedono 2-0 contro gli etnei con due reti nella ripresa sugli sviluppi di due calci d’angolo inesistenti. Nel primo caso, al 65′, i padroni di casa vanno in vantaggio su rigore con Caruso. Nell’espulsione il Milazzo rimane in dieci per l’espulsione di Russo per fallo da ultimo uomo. Una decisione sacrosanta che nasce, però, dalla battuta di un corner inesistente. A tre minuti dal termine arriva il raddoppio di testa firmato da Tosto: anche in questo caso l’angolo concesso agli etnei dal quale nasce la marcatura è un abbaglio dell’arbitro. Il Milazzo, però, tranne nel primo quarto d’ora (due pericolose palle gol create in pochi minuti), ha fatto poco o nulla per far sua la partita, tra la delusione dei 20 tifosi mamertini presenti nelle vicinanze dell’impianto catanese (chiuso, quest’ultimo, per motivi di inagibilità).

Sebastian Donzella

Condividi questo articolo