LA LETTERA. Il mancato svolgimento della fiaccolata della pace prevista lo scorso 4 ottobre alla parrocchia di San Papino continua a far discutere. A volere precisare che il corteo non si è svolto per l’assenza del servizio curato dal Corpo di polizia municipale di Milazzo, così come riferito dal celebrante durante la messa solenne in onore di San Francesco d’Assisi, è il comandante Giuseppa Puleo che ospitiamo con piacere. Ecco il testo integrale:

Con riferimento all’articolo pubblicato domenica 5 ottobre 2014 “Milazzo, sindaco annulla la fiaccolata della pace” (per leggere clicca qui); primo capoverso: «Non ci sono vigili: annullata la fiaccolata della pace”, corre l’obbligo precisare quanto segue: Nell’evidenziare in primis che il contenuto dell’articolo non risulta essere veritiero con riferimento a quanto trascritto sul Comando di Polizia Municipale “Non ci sono vigili”, in quanto non solo il personale ordinato per il servizio di viabilità era presente sul posto, già dalle ore 17,30 – in anticipo rispetto all’orario di inizio della fiaccolata prevista per le ore 19 del 4 ottobre 2014 – ma è rimasto sul posto svolgendo il dovuto servizio sino ad avvenuto deflusso dei fedeli. Con riguardo all’ultimo capoverso: “i vigili…secondo indiscrezioni – attendevano in “soccorso” altri colleghi..”, anche l’affermazione “attendevano in soccorso” non risponde al vero, in quanto alcun soccorso era previsto e dovuto: l’attività era preventivamente organizzata, in maniera tale da assicurare il massimo risultato di efficienza. La presente è trasmessa per le dovute correzioni dell’articolo in argomento, nel rispetto di tutto il personale appartenente al comando, il quale giornalmente con dedizione ed alta professionalità espleta il proprio lavoro, nonché a tutela dell’immagine del Corpo di Polizia Locale.

Comandante della Polizia Locale

Col. Dott. Giuseppa Puleo

Condividi questo articolo