I finanzieri del Nucleo Mobile della Compagnia mamertina al comando del capitano Michele Milazzo hanno sequestrato 140 grammi di marijuana pronta allo spaccio. Nei pressi di via Valverde (zona San Giovanni), i militari notavano un ciclomotore nelle vicinanze di un casolare abbandonato e privo di parte del tetto. All’interno si trovava Fabio Buccafusca, 26 anni milazzese, che inizialmente non forniva spiegazioni plausibili circa la sua presenza sul posto. Da una successiva ricerca veniva ritrovato sul pavimento del casolare, un involucro di plastica con due bilancini e due involucri contenenti, complessivamente, 60 grammi di marijuana.

Il successivo intervento delle unità cinofile della compagnia di Messina ha permesso di ritrovare, abilmente occultato nella vegetazione antistante al casolare, un altro involucro di colore nero con ulteriori 80 grammi di marijuana. Il giovane milazzese veniva, pertanto, arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti e messo a disposizione dell’Autorità giudiziaria presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari. Nel corso dell’udienza di convalida dell’arresto, nel pomeriggio di oggi, il Gip del Tribunale di Barcellona ha applicato al ventiseenne la misura cautelare dell’obbligo di presentazione presso gli uffici della Compagnia di Milazzo tre volte la settimana nonché il divieto di allontanarsi dalla propria abitazione dalle ore 22 alle ore sette di tutti i giorni. Buccafusca è stato difeso dall’avvocato Pinuccio Calabrò di Barcellona.

Condividi questo articolo
1.085 visite