Anche la Soprintendenza dice “no” alla realizzazione di una centrale elettrica alimentata a biomassa da realizzare nella piana del comune di Milazzo. In una nota si esprime il parere negativo, in quanto si ravvisano “gravi criticità nella progettazione che contrastano con le specifiche vocazioni del terri-torio”. La prima istanza era stata già respinta nei mesi scorsi dal Comune mamertino che aveva ritenuto non applicabile la denuncia di Procedura Abilitativa Semplificata (PAS), “ricadendo l’impianto su area sottoposta a tutela ai sensi del D.Lgs. n. 42/2004”, diffidando anche la ditta che aveva presenta-to la proposta. A seguito di ciò la stessa ditta comunicò di aver avviato una nuova procedura finaliz-zata al rilascio dell’autorizzazione unica presso l’Assessorato Regionale all’Energia.

Condividi questo articolo