“Libertà e legalità: il futuro della società”: questo il titolo dell’elaborato con cui Raffaella Nastasi e Silvio Nastasi, due alunni del IV anno del Liceo classico di Milazzo, si sono classificati al terzo posto nel Concorso letterario, indetto dall’Associazione culturale “Raggio di sole” di Brolo, in occasione del 24°anniversario della morte del giudice Rosario Livatino, assassinato dalla mafia il 21 settembre 1990. Raffaella Nastasi ha ritirato l’attestato – alla presenza del sostituto procuratore della Direzione distrettuale antimafia Angelo Cavallo – per i due giovani milazzesi (Silvio Nastasi si trova in questo momento a Londra per uno stage in lingua inglese di 4 settimane organizzato dal Liceo di Milazzo), accompagnato da questa lusinghiera motivazione: “Elaborato che rispetta in modo esemplare la traccia. Ricco di aforismi umanistici dove risulta assolutamente vivo il richiamo a coloro che hanno lottato a sacrificio della propria vita contro le mafie, dove emerge il richiamo alla sinergia tra libertà e legalità. Risonante l’appello all’art. 21 della nostra Costituzione. Gli alunni hanno realizzato l’elaborato nel corso dell’anno scolastico 2013/2014, nell’ambito del Progetto Legalità del Liceo, coordinato dai docenti Tonia Bonfanti, per il Liceo scientifico, e Gina Campagna, per il Liceo classico.

La premiazione di Rossella Nastasi

Condividi questo articolo