Ieri sera, intorno ale 23,30, ignoti hanno incendiato un cassonetto dei rifiuti nella centralissima via Risorgimento, di fronte al Liceo Impallomeni. Il gesto di un balordo che rischiava di diventare qualcosa di più importante se non fosse stato per l’allarme lanciato da un giovane, A.C. 19 anni, che ha spostato il cassonetto in fiamme da un auto parcheggiata accanto e che stava per essere coinvolta nell’incendio. Ecco la sua testimonianza ad Oggi Milazzo: «Verso le 23,30 passando da Via Risorgimento ho notato un gruppo di ragazzi che guardavano il cassonetto della spazzatura prendere fuoco – racconta A.C.- ho parcheggioto la macchina 10 metri prima del cassonetto, ho messo le quattro frecce, e sono sceso di gran corsa per chiedere ai ragazzi se avevano gia chiamato i vigili del fuoco. Nel frattempo ho notato che c’era un auto  parcheggiata vicino al cassonetto incendiato, per evitare altri danni ho allontanato i cassonetti ancora non coinvolti dalle fiamme e spostato quello con le fiamme, dall’auto in sosta. Ho fatto tutto con la massima prudenza e richiamato i vigili del fuoco. Nel frattempo è arrivato il proprietario dell’auto che ho tranquillizzato spiegandogli la situazione. Dopo la mezzanotte  i pompieri – probabilmente impegnati in altro intervento – hanno spento i resti del cassonetto».

L’intervento dei vigili del fuoco in via risorgimento

Condividi questo articolo