Prosegue la collaborazione con un respiro internazionale fra la Ram e l’Università di Messina. Dopo la visita di luglio del gruppo di studenti provenienti dalle più importanti università europee con indirizzo Tecnologico e Scientifico nell’ambito del BEST (Board of European Students of Technology), giovedì 18 settembre la Raffineria di Milazzo ha ricevuto la visita di un gruppo di studenti polacchi della University of Technology and Economics di Varsavia. I ragazzi sono attualmente ospitati dal Cust, Centro Universitario di Studi sui Trasporti Euromediterranei “Elio Fanara” dell’Università di Messina, nell’ambito del progetto di mobilità “Professional Personnel for Logistic Sector. Development Programme at The College of Customs and Logistics in Warsaw”, finanziato dall’ Ue.

Studenti di Varsavia alla ram

Gli studenti, accompagnati da Gloria Cicciarello e Letizia Chillemi del Cust, hanno potuto conoscere la raffineria attraverso una presentazione in aula ed una visita guidata all’interno, con un focus particolare sugli aspetti della logistica e dei trasporti, materia di specifica pertinenza del loro corso di studi. In tal senso particolarmente interessante e gradita è stata la visita ai pontili. «E’ stata un’ulteriore splendida occasione – si legge in una nota della Ram – per trasferire ad ascoltatori attenti, interessati e tecnicamente competenti una maggiore conoscenza della raffineria e dei suoi sforzi per mantenere il proprio ruolo di azienda sostenibile, tecnologicamente avanzata, complessa, professionale e competitiva, aspetti fondamentali per poter puntare ad un futuro di sviluppo».

Condividi questo articolo