Ambulanti asiatici abusivi che vivono nel degrado e “occupano” villette comunali (o panchine della Marina Garibaldi), liquami a Ponente e suggerimenti per ampliare a costo zero il cimitero di Milazzo. Ecco alcune lettere inviate alla mail redazione@oggimilazzo.it o nella nostra pagina facebook.

È normale che nessuno vede nulla?……….. Migranti che dormono, che fanno i loro bisogni che usano la pineta di via del marinaio come albergo? Milazzo merita di più, merita una città turistica abbiamo le credenziali ma nessuno fa nulla per evitare questo schifo….. Se un italiano si permette di vagabondare in spiaggia viene riempito di multe dalle autorità competenti invece costoro si permettono di vagabondare………Milazzo sveglia…….

Fabrizio

Ambulante dorme in via del Marinaio

Liquami a Ponente

 

Oggi, 24 agosto, intorno alle 20 mi trovavo in spiaggia a ponente e ho avvertito un odore nauseabondo,mi sono subito avvicinato e ho visto un tubo che all’inizio della spiaggia stava sversando acqua fognaria.Mi trovavo in via Tono, 30 metri prima di un hotel. Ecco una foto (cliccate la foto a destra e scorrete).

Giuseppe Visalli

Gentili Signori, parlando del nostro cimitero, credo sia importante anche un vostro parere sulla richiesta allegata ed una eventuale vostra replica sul Vostro giornale, per le ricadute importanti che potrà avere la messa all’asta delle tombe abbandonate nel nostro cimitero ( maggiore disponibilità di tombe da assegnare, rientro di un certo importo al Comune, col quale anche ripristinare le più importati di esse, non più la necessità di allargare il nostro cimitero per parecchi anni ). Il tutto a costo iniziale zero per il nostro Comune e, successivamente, con delle entrate di un certo riguardo, con le quali anche riqualificare al meglio le tombe monumentali più importanti da tenere. A prevdere l’operazione è anche il regolamento per il servizio mortuario e del cimitero della Città di Milazzo (art. 57 – art. 58).

Edoardo Macrì

Condividi questo articolo
530 visite