Scorpacciata di basket amatoriale per gli appassionati di Milazzo. Il minibasket di Nello Principato, in atesa del campionato di serie C,  ha pianificato iniziative per tutta l’estate. Dal 19 al 21 una squadra aquilotti sarà impegnata a Vulcano per il summer slam minibasket nel quale oltre ai mamertini selezionati (Marco Scolaro, Marco De Gaetano, Andrea e Rebecca Prizzi, Davide Pino e Giuliana D’Amico) saranno presenti altri 7 team anche da fuori regione. A seguire a Milazzo dal 7 al 13 luglio il day camp minibasket cui si sono iscritti una quarantina di allievi. Poi dal 13 al 20 luglio il comune mamertino sarà sede del 2° anno del corso regionale per allenatori di basket (probabili 35 partecipanti). Dal 3 al 4 agosto spazio alla 24 ore di basket (memorial Ernesto Zappia), e dal 7 al 10 agosto il solito 3c3 di Piazza Duomo aperto a tutte le categorie nel quali si prevede la partecipazione di oltre 100 iscritti. Nonostante l’estate, entra nel vivo anche il nuovo anno sportivo per l’Asd Il Minibasket neo promossa nella divisione nazionale di serie C.

Gli interessi maggiori sono la ricerca di nuovi sponsor e l’allestimento della nuova squadra. Per quanto riguarda il nuovo roster quasi confermato il gruppo storico del team di Nello Principato, con la riconferma di coach Lillo Lucifero e la disponibilità a continuare l’avventura da parte di Ago Li Vecchi e di Peppe Barbera. A parte Colosi che si è accasato in C2 a Spadafora, gli altri atleti saranno al 90 per cento a disposizione del coach a fine agosto per l’inizio della preparazione del campionato che scatterà a metà ottobre. Comunque il duo Principato e Amendolia non stanno con le mani in mano e, oltre a intavolare rapporti con probabili nuovi partners, hanno già contattato un forte atleta della provincia con possibilità di ricoprire tre ruoli e un atleta da fuori regione, straniero, che dovrebbe assumere il ruoli di pivot o ala forte al bisogno. Per consentire i tempi di recupero di Peppe Barbera che si dovrà operare a giorni per ricostruire il crociato, si sta valutando l’ipotesi di un giocatore italiano di esperienza o di un talentuso giovane con voglia di ben figurare. Tutte queste congetture saranno dipanate non appena si conoscerà l’ammontare del budget a disposizione. Per il momento solo Amendolia Assicurazioni e Tarnav hanno assicurato il loro apporto ma si stanno valutando altre ipotesi.

 

Condividi questo articolo
265 visite