La squadriglia Antilopi del gruppo Milazzo 2, un gruppetto di ragazze dagli 11 ai 16 anni, si è impegnata a pulire parte del lungomare di Ponente di Milazzo. Ha compiuto questo gesto in occasione della specialità di squadriglia, Civitas. L’ideazione di questa “buona azione” è nata da un momento di confronto a seguito del quale sono emersi alcuni dei problemi di Milazzo. La squadriglia ha così deciso di dare un piccolo contributo per migliorare la città, rimuovendo parte della sporcizia che invade la bellissima spiaggia milazzese, in particolare il tratto del Tono. Un’angolo suggestivo praticamente inaccessibile a causa dei rifiuti: una vera e propria “discarica abusiva”, conseguenza dell’incuria dei cittadini ed effetto delle mareggiate.

Gli antilopi al Tono

Così la squadriglia Antilopi è entrata in azione. Munite di guanti e sacchi, le ragazze hanno raccolto parte della spazzatura. «Le giovani scout, in questo modo, hanno voluto dare un esempio di responsabilità civile alla cittadinanza – si legge in una nota –  Ognuno dovrebbe essere più attento a rispettare e a sentire proprie le bellezze paesaggistiche di cui possiamo vantarci». Un’altra occasione di partecipazione attiva al benessere della città, che ha sempre visto protagoniste le “Antilopi”, è stata la realizzazione dei cestini per la raccolta differenziata che sono stati posti all’interno della sede del Gruppo Scout Agesci Milazzo2. Partendo dalla sensibilizzazione della nostra piccola comunità, le ragazze sperano di poter divulgare il messaggio del rispetto del nostro territorio, “che – affermano – deve essere visto non come una realtà a noi estranea ma come la nostra casa”.

 

Condividi questo articolo
849 visite