Al Ciantro nasceranno due chioschi: uno ospiterà un’edicola, l’altra una panineria. Quelli esistenti nel centro di Milazzo, invece, dovranno essere adeguati nel rispetto di canoni estetici stabiliti dal comune. La giunta municipale ha approvato una delibera con la quale adotta il regolamento proposto dall’assessore allo sviluppo economico, Gaetano Nanì per la collocazione di chioschi su aree pubbliche per l’esercizio di attività commerciali. L’obiettivo è regolarizzare i punti vendita già esistenti prevedendo anche il loro adeguamento alle norme del regolamento. I chioschi dovranno essere in legno e adibiti a tre tipologie di attività: rivendita di giornali e riviste, vendita di fiori, artigianato, produzioni artistiche tipiche ed oggettistica e vendita di generi alimentari con o senza somministrazione al tavolo. Lo schema di Regolamento dovrà essere adesso sottoposto – trascorsi i 30 giorni della pubblicazione – al Consiglio comunale per la sua definitiva approvazione. «I chioschi attualmente esistenti sono parzialmente in regola nel senso che hanno dei permessi provvisori o stagionali – con questo regolamento si potranno regolarizzare in modo definitivo e uniformare in base a dei criteri estetici che valgono per tutti».

Gaetano Nanì

Condividi questo articolo
380 visite