Quarantasette studenti del liceo statale Impallomeni sono rimasti bloccati in Grecia a causa degli scioperi che stanno animando la Federazione Nazionale dei Lavoratori marittimi (Pno). Gli studenti della IV classe dovevano rientrare in mattinata ma, ieri sera, al pullman è stato impedito di salire sul traghetto. Le isole della Grecia resteranno irraggiungibili dal continente da due giorni per effetto di uno sciopero  indetto dai marittimi (Pno). I marittimi minacciano di continuare l’agitazione sindacale se non saranno accettate le loro richieste, che riguardano, tra l’altro, l’immediato ritiro del multi-disegno di legge del governo che penalizza la categoria. Ad accompagnare i ragazzi c’è anche la dirigente scolastica Caterina Nicosia.

Caterina Nicosia

Il pullman è partito lunedì 28 marzo e doveva rientrare con un traghetto che da Patrasso li doveva portare a Brindisi. Il pullman ieri sera si è spostato a Igoumenitsa dove il gruppo ha trascorso la notte in un albergo. Ancora oggi non è chiaro quando ritorneranno sul suolo italiano, anche se l’imbarco potrebbe anche avvenire in serata. I genitori – che hanno avvisato anche la redazione di Oggi Milazzo – hanno creato una “rete” su WhatsApp per scambiarsi notizie in tempo reale.

Condividi questo articolo
951 visite