Si è conclusa la rassegna dedicata ai pupi siciliani al teatro Trifiletti di Milazzo. “L’iniziativa promossa dal Rotary Club voleva diffondere un importante aspetto della cultura popolare siciliana nelle scuole – ha commentato il presidente del Club, Sergio Castellaneta – visto il successo è stata prolungata di due giorni rispetto alla previsione originaria al fine di consentire la massima partecipazione della popolazione studentesca di Milazzo e di San Filippo del Mela”. Oltre agli alunni delle scuole dell’infanzia, primaria e medie inferiori, hanno partecipato alla manifestazione anche gli studenti dell’istituto tecnico-commerciale Leonardo da Vinci, il liceo classico Impallomeni ed il liceo scientifico Meucci.

La famiglia cuticchio e i loro Pupi

“Sono felicissimo del risultato raggiunto – continua l’ing. Castellaneta – che dimostra come un club service possa lasciare una traccia sul territorio anche incidendo sulle nuove generazioni. Sono infatti certo che i circa 2.500 giovani e giovanissimi che hanno assistito agli spettacoli abbiano avuto una opportunità di sano arricchimento culturale che i moderni media non riescono a fornire”. I maestri pupari Teresa, Franco e Girolamo Cuticchio – in una nota – esprimono “ringraziamenti al Presidente Sergio Castellaneta, al governatore Maurizio Triscari e a tutti soci del Rotary Club che hanno promosso e organizzato l’iniziativa, al sindaco e agli assessori alle Politiche Educative ed ai Beni Culturali del Comune di Milazzo, agli uffici comunali e agli sponsor privati che hanno contribuito fattivamente. Un sentito grazie alla direzione artistica del teatro coordinata dall’esperto del comune Tindaro Italiano, all’arch. Maria La Licata per il supporto in loco e alla prof. Marcella Croce per l’approfondimento tematico”. Il ricavato della manifestazione sarà devoluto alla lotta alla poliomielite, mission internazionale del Rotary

 

Condividi questo articolo
585 visite