GUARDA IL VIDEO. Da oggi si fa sul serio. Se per la prima settimana la coop Airone che gestisce i 900 stalli a pagamento ha chiuso un occhio nei confronti degli automobilisti milazzesi che hanno parcheggiato senza esporre il tagliando “Gratta e sosta”, da oggi partiranno le multe. I 26 ausiliari del traffico da stamani prenderanno servizio con le pettorine di riconoscimento e i blocchetti delle multe pronti a sanzionare i trasgressori. Fino a sabato scorso molte rivendite non avevano ancora ricevuto i tagliandi. C’erano state resistenze in quanto la coop pretendeva il pagamento in anticipo dei tagliandi, riconoscendo solo un aggio del 3%. Una situazione che avrebbe reso impossibile la vita agli agli automobilisti. Il passo indietro dell’Airone (pagamento posticipato) ha portato molti commercianti a fornire il servizio. La tariffa oraria è di 70 centesimi, la metà per mezz’ora di sosta. Cifre seppur minime che però stanno portando molti milazzesi a riscoprire il piacere e la comodità della bicicletta. Come l’artigiano Gianluca Parisi il quale gira levie del centro su una rara bicicletta prodotta dal Governo Cinese (marca Yamapai), pazientemente restaurata. Si tratta di bici da lavoro che spesso si vede nei film orientali che – secondo il proprietario – addirittura riesce a sostenere fino a 100 kg per ruota. Un ritorno al passato. ECCO IL VIDEO.

Condividi questo articolo
401 visite