VIDEO. “La Raffineria inquina a Milazzo e non è una nostra fantasia. Le puzze sono legate al riclaggio degli impianti non è a norma. Loro ci vogliono far credere che si tratti di una nave di passaggio. A dirlo sono l’Arpa o l’Osm, organismi preposti a livello mondiale, non noi”. Alla Sala rotonda del Paladiana è stato presentato il Comitato “Aria pulita”, nato con l’obiettivo di assistere i cittadini che si sentano danneggiati dall’inquinamento dell’industria anche con l’attivazione di una class action che porti a rivalersi dal punto di vista economico con lo slogan “Chi inquina paga”.

Il comitato Aria Pulita

A guidare il comitato la presidente Silvana Giglione. All’incontro erano presenti gli avvocati Antonio Giardina, Dario Amico e Simone Giovannetti che hanno illustrato i contenuti dell’azione legale risarcitoria sulla falsa riga di quanto sta avvenendo in altri siti inquinati, come Siracusa,  Gela e Taranto. A prendere la parola anche  il Verde Peppe Marano, gli esponenti del Partito Comunista del lavoratori Giacomo di Leo e Attilio D’asda, il Responsabile del Movimento sportivi di Milazzo Gianluca Venuti e Raffaella Spadaro. A moderare il dibattito Francesco D’Amico. GUARDA IL VIDEO:

Condividi questo articolo
479 visite