Mancano pochi giorni alla seconda edizione della fiera-mostra-mercato Verdeinfesta, il 26 ed il 27 ottobre nella Cittadella fortificata di Milazzo. L’obiettivo è fare rete, consolidare e diffondere buone pratiche di consumo per stili di vita più sostenibili per il Pianeta, accompagnare/guidare i piccoli e grandi cittadini di oggi e di domani nelle scelte quotidiane che possano incidere sui cicli di vita della natura e sulle prospettive di vita dell’uomo.

il castello di milazzo

Un’agenda fitta di appuntamenti quella proposta dal La Compagnia del Castello in collaborazione con Terra Matta lab, progetto promosso dalla Coop Innesti, e O2Italia, con il patrocinio degli Assessorati alla Cultura e all’Ambiente del Comune di Milazzo. Numerose sono le realtà associative che hanno sposato i principi fondanti di Verdeinfesta, ASD Ama Camminare, Il Promontorio, Gigliopoli, DesMeMi (Distretto economico e solidale Messina-Milazzo), Io ti Invito, Le mamme di Per Pan. La fiera – mostra – mercato prevede, dalle 10.30 fino a sera, incontri-dibattito, workshop, proiezioni, laboratori e installazioni. Domenica le consuete attività saranno affiancate dalla fiera espositiva durante la quale conoscerete i produttori locali, che faranno degustare le loro specialità, prodotti biologici o a km 0, i gruppi di acquisto solidale, gli artigiani con i vecchi mestieri e tutti coloro che sul territorio suggeriscono uno stile di vita più sano proponendo prodotti naturali e controllati, oltre che per la tavola, per la salute, il benessere, la bellezza e la cura del corpo. Sabato 26 ottobre alle ore 17.30 La Compagnia darà il suo benvenuto facendo un excursus del lavoro fatto e dell’impegno profuso nella e per la Cittadella fortificata negli ultimi due anni ed illustrerà i progetti in via di realizzazione per la valorizzazione del Bene storico, a cui intende lavorare in sinergia con la casa comunale. A seguire ci sarà l’incontro-dibattito “Agricoltura e turismo per una riconversione del territorio verso un’economia solidale e sostenibile”, introdotto dal Prof. Bartolo Cannistrà ed al quale interverranno Marco Siracusano, Azienda Florovivaistica Didattica San Basilio, Francesco Currò, Ass. Il Promontorio, Dario Russo, Assessore alla Cultura e al Turismo di Milazzo, Giuseppe Li Rosi Presidente Terre e Tradizioni. L’intento è quello di utilizzare e pensare le risorse locali in maniera innovativa e creare nuovi circuiti per collaborazioni future tra associazioni, aziende e istituzioni al fine di lavorare insieme ad un nuovo modello economico per Milazzo ed il suo comprensorio.Partecipare consapevolmente alla trama del pianeta è il vero inizio: calarsi nel cerchio della vita, alimentarlo con la propria volontà di mutare per conservare – afferma Mauro Buccafusca che espone i suoi lavori all’interno della manifestazione. E noi ci crediamo. Il programma completo della manifestazione è consultabile su www.compagniadelcastellomilazzo.it o www.innesti.org.

 

 

 

Condividi questo articolo
478 visite