Riparte con maggiore slancio la raccolta differenziata a MIlazzo. L’Amministrazione Pino ha stipulato le convenzioni con le piattaforme autorizzate per conferire il cartone, la plastica, il vetro, gli ingombranti, il legno, i farmaci e le pile scadute. L’attivazione del servizio tra l’altro dovrebbe permettere anche un risparmio sulle bollette dei rifiuti visto che il conferimento nelle piattaforme, consentirà al Comune di pagar meno in discarica e anche di ottenere dei bonus economici visto la selezione dei vari rifiuti, ad esempio plastica, garantisce un rimborso al Comune di 130 euro a tonnellata.

“Abbiamo stipulato dopo una indagine di mercato – spiega l’assessore all’Ambiente, Salvatore Gitto – degli accordi con i consorzi Comieco, Coreve e Corepla e quindi adesso potremo partire con la differenziata in modo corretto e soprattutto continuo. Queste piattaforme ci hanno garantito le condizioni migliori a livello economico e di gestione del rifiuto. Si è arrivati a questo traguardo dopo la prima fase che ha portato ad acquisire la gestione diretta del rifiuto, un tempo appartenente all’Ato che non ci consentiva di procedere ad una regolare raccolta differenziata visto che spesso mancando la convenzione con le piattaforme non si riusciva a smaltire. Da questo momento ritengo che possiamo veramente iniziare la raccolta differenziata con obiettivi ambiziosi finalizzati ad arrivare nel giro di qualche anno ai parametri di legge. In tal senso nei prossimi giorni partirà lo svuotamento di tutti i cassonetti adibiti al rifiuto differenziato e sostituiremo quelli danneggiati. Sono certo che le risposte dei cittadini saranno positive anche perché più cresce la differenziata, meno care saranno le bollette”. Considerazione questa ribadita dal sindaco Carmelo Pino. “Il servizio di igiene ambientale è stato sempre tra gli obiettivi prioritari dell’Amministrazione che, nonostante le difficoltà incontrate in questi anni è riuscita a rivoluzionare la gestione del comparto rifiuti in città. Adesso confido nella collaborazione dei cittadini che dovranno essere i veri protagonisti dei risultati che saranno raggiunti con la raccolta differenziata. Da loro ci attendiamo molto. Certo cambiare le abitudini non è facile ma se comprendono i vantaggi che tale servizio comporta le risposte dei cittadini saranno soddisfacenti. Per rendere Milazzo più bella ed accogliente serve la determinazione ed il coraggio di cambiare”.

 

Condividi questo articolo
224 visite