Nonostante l’ordinanza sospensiva del Cga che reintegra il consiglio comunale di MIlazzo e “congela” il dissesto (la conferma la dovrà dare il tar con una ordinanza il 24 settembre) l’Organo Straordinario di Liquidazione continua a lavorare. Tra gli atti impugnati, infatti, precisano in una nota, non rientra la nomina di questo Organo Straordinario di liquidazione, nominato con Decreto del Presidente della Repubblica. La commissione comunica di proseguire la propria attività ordinaria di esame delle istanze pervenute di ammissione al passivo, cosi come già espresso con comunicato del 21 Agosto.

Condividi questo articolo
308 visite