Dopo aver effettuato una sommaria ricognizione delle istanze, restituite quelle erroneamente pervenute e individuate quelle finanziate con fondi totalmente o parzialmente vincolati,  l’Organo Straordinario di Liquidazione  del comune di Milazzoa dal 26 Agosto procederà all’analisi delle istanze pervenute entro il 5 luglio scorso. Le istanze saranno esaminate secondo i seguenti criteri previsti dal D.P.R. 378/1993 evidenziando in due elenchi distinti qu elle iscritte a residui al bilancio dell’ente e quelle non iscritte, costituenti debiti fuori bilancio.

Si procederà con il seguente ordine:

– Debiti iscritti in bilancio per forniture di beni e di servizi;

– Debiti iscritti in bilancio per lavori di manutenzione ordinaria;:

– Debiti scaturenti da rapporto di lavoro dipendente;

– Debiti iscritti in bilancio per lavori di manutenzione straordinaria e/o lavori   pubblici;

– Debiti iscritti in bilancio per prestazioni intellettuali varie;

– Debiti per risarcimento danni;

– Debiti fuori bilancio per espropriazioni;

– Debiti fuori bilancio per prestazioni professionali;

– Altri debiti fuori bilancio

“In relazione a dette tipologie di credito – si legge in un comunicato stampa – saranno trattate, in ordine cronologico, come risultante dalla protocollazione in entrata, le istanze regolarmente documentate e presentate a seguito della pubblicazione dell’avviso per l’inserimento nella massa passiva. I crediti privilegiati  avranno un ordine di priorità in base all’anzianità del credito”.

Condividi questo articolo