L’Associazione Antimafie “Rita Atria” ha presentato tramite il legale Goffredo D’Antona del foro di Catania, una denuncia contro il dirigente regionale autore della revoca della revoca al MUOS. Il reato ipotizzato è falso ideologico ex art. 479 C.p.. La denuncia, depositata al Tribunale di Palermo, segue quella già presentata qualche settimana fa avanti la procura di Caltagirone per omissione d’atti d’ufficio relativa ai mancati controlli sull’inizio dei lavori del MUOS prima delle autorizzazioni regionali. L’Associazione Antimafie “Rita Atria” conferma così il suo impegno concreto contro il MUOS e sarà presente alla manifestazione nazionale del 9 agosto che si terrà a Niscemi.

Condividi questo articolo