Una miss di Milazzo alla conquista dell’universo. Giusi Napoli, 23 anni ha vinto la selezione provinciale di “Miss Universo”, sbaragliando le altre 14 concorrenti. Grazie a questa vittoria sarà una delle rappresentanti siciliane al concorso italiano. Non una novità per lei che era arrivata, due anni fa, alle prefinali a Salsomaggiore di “Miss Italia”.

Quando hai iniziato a partecipare a concorsi di bellezza?

“A 15 anni ho fatto qualche sfilata ma niente di significativo, la mia prima vera esperienza Ë stata Miss Italia nel 2011. Ho deciso di partecipare per gioco, per mettermi alla prova caratterialmente in un campo che fino a quel momento era stato distante da me. Dopo le varie selezioni provinciali , ho vinto la fascia regionale di Miss Sportiva Sicilia 2011 che mi ha dato accesso alle prefinali nazionali a Montecatini Terme. E che porterò sempre con me”.

Pensi che questo possa essere il tuo futuro?

“Nella vita bisogna mettersi in gioco e lottare per ciò che si desidera, quindi se questo potrà essere un trampolino di lancio ben venga. Sicuramente non metterò da parte gli studi, ormai sono prossima alla laurea in lettere classiche all’ Università di Messina”.

Giusi Napoli

Cosa speri per le prossime selezioni di Miss Universo?

“Essere li per me è già una grande vittoria, sicuramente darò il massimo per poter proseguire e rappresentare bene la Sicilia”.

Che sensazione hai avuto quando hai saputo di aver vinto?

“Mi tremavano le gambe, quando la presentatrice ha pronunciato il mio nome stentavo a crederci. Sono anche molto felice di poter condividere questa gioia con Marika Marchese Ragone, anche lei di queste parti, con la quale ho iniziato questo percorso a Miss Universe Italy 2013”.

Tra miss c’è più invidia o solidarietà?

“Ho trovato un ambiente sereno, si è subito instaurato un buon rapporto con le altre ragazze e questo è sicuramente difficile all’interno di questi concorsi”.

Sei una giocatrice di pallavolo. Continuerai anche nella prossima stagione?

“La pallavolo è una delle mie più grandi passioni. Ormai sono circa 15 anni che gioco nella Pol. Nino Romano con cui quest’anno ho sfiorato i Play off di serie C”.

Quale lavoro sogni di fare?

“Vorrei diventare un’insegnante o una giornalista sportiva, però devo ammettere che il mio sogno nel cassetto rimane quello del cinema: mi piacerebbe diventare un’attrice”.

SEBASTIAN DONZELLA

{morfeo 14}

Condividi questo articolo
3.692 visite