Riapire piazza duomo al traffico. A lanciare l’appello è il movimento 5 Stelle il quale sottolinea “l’amara constatazione circa l’incapacità di gestire, da parte dello stesso esecutivo comunale, la viabilità cittadina”. Nonostante la piazza risulti area pedonale si registra il caos totale: auto parcheggiate anche in doppia fila ad appena un metro dagli scavi archeologici o dai gradini della Matrice; automobili che dalla via Matteo Nardi attraversano indisturbate l’isola pedonale in direzione piano Baele ed altre che dalla via Ryolo sfrecciano invece in direzione Villa Vaccarino. Il tutto in barba al divieto di transito, con seri rischi per l’incolumità dei pedoni. A questo punto meglio riaprire ufficialmente la strada, sostiene il movimento.

piazza duomo

“Come fa ad essere credibile l’ambizioso progetto del piano urbano del traffico, propinatoci qualche settimana fa, quando non si riesce nemmeno a gestire una minuscola porzione di area pedonale, qual è quella antistante il Duomo di S. Stefano?” si domandano i grillini nella nota. Recentemente Oggi Milazzo ha pubblicato il filmato di un’auto in transito che metteva in serio pericolo l’incolumità di un bambino. “Si aspetta forse qualche disgrazia per intervenire energicamente, collocando in luogo delle poco efficaci transenne una seria recinzione ed affidando le chiavi per accedere all’area pedonale alle sole forze dell’ordine, al 118 ed al parroco per le manifestazioni religiose? – si legge nella nota – Evidentemente è un ostacolo insormontabile per la nostra Amministrazione comunale, che tuttavia si lancia in improbabili modifiche del piano urbano del traffico”. Secono il movimento 5 stelle la riapertura della strada consentirebbe  di decongestionare il traffico veicolare aggravato dalla presenza dell’altra area pedonale istituita nella vicina via Giacomo Medici. Inoltre invita il corpo di polizia municipale a prendere provvedimenti. “Se Amministrazione ed uffici competenti non sono in grado di mantenere l’ordine e la disciplina in una piccola area pedonale, che si torni allora all’antico, ripristinando il traffico veicolare: così, se non altro, il pedone, camminando sui marciapiedi, riuscirà a tutelarsi non facendosi travolgere dalle automobili”, concludono i grillini.

 

 

Condividi questo articolo