“C’era una volta il passaggio a livello. Adesso le barriere che li discriminano sono di tutt’altro tipo: tecnologiche ed informatiche”. A lamentare l’assenza di una rete internet veloce nella Piana di Milazzo è il Movimento 5 Stelle. In una nota parla di “un’assurda discriminazione ai danni dei residenti”. Risale al 2009 una petizione, inoltrata da centinaia di cittadini dal titolo “Adsl in periferia – Anche noi siamo milazzesi”, con la quale si lamentava la disparità di trattamento che finiva col penalizzare gli utenti residenti in porzioni del territorio comunale prive di copertura Adsl. I firmatari della Piana sollecitavano le autorità competenti ad aprire un dialogo con Telecom per la realizzazione di una nuova centralina, dotata di standard moderni ed in grado di fornire un servizio efficiente di Adsl ad alta velocità.

“Tuttavia – sottolineano i 5 Stelle –  malgrado una nota inviata agli uffici Telecom dal sindaco pro-tempore Lorenzo Italiano al fine di ottenere un intervento in tempi rapidi, ad oggi nulla è cambiato. Ne fa fede la circostanza che se un cittadino della Piana si ostina a sottoscrivere un abbonamento, la risposta puntuale ma scoraggiante che riceve dall’operatore è la seguente: «Il numero di telefono che hai inserito (o l’indirizzo indicato) non e’ raggiunto dal servizio ADSL di Telecom Italia». Il M5S di Milazzo “esorta tutti gli interlocutori affinché venga attivato in tempi immediati un tavolo tecnico al fine di affrontare e risolvere tale problematica, che priva i cittadini della Piana di un imprescindibile strumento di lavoro, informazione, studio e, tra l’altro, di comunicazione con enti pubblici, visto che internet offre numerosissimi servizi che consentono al cittadino-utente di evitare lunghe code agli sportelli. La Rete è trasparenza e civiltà. Ancor oggi però intere contrade di Milazzo non vi hanno accesso, mentre in altre la copertura wireless (senza fili) è di fatto assente”. Il Movimento propone l’istituzione di un piano antenne per l’intero territorio comunale; la dislocazione di punti Wi-Fi nel territorio del Comune per garantire una massima copertura, in particolare nelle contrade periferiche attualmente scoperte. “Proponiamo altresì, allo scopo di adeguare ai tempi il rapporto tra il cittadino-utente ed il Comune di Milazzo, di introdurre in tempi rapidi ed immediati la gestione via internet di ogni tipo di documento e modulistica di competenza comunale”, concludono.

 

Condividi questo articolo