Cominciano i controlli della capitaneria di Milazzo nell’ambito dell’operazione “Mare sicuro”. L’attività prevede una preliminare fase “preparatoria”, già svolta, durante la quale si è proceduto alla diffusione di informazioni ritenuti utili per l’utenza, allo scopo di incrementare la cultura marinaresca e nello stesso tempo prevenire comportamenti pericolosi, evitando in tal modo incidenti dovuti ad imperizia, o, ancor peggio, ad imprudenza, negligenza e scarsa conoscenza del codice della navigazione e delle altre norme vigenti nel settore marittimo.

Motovedetta della capitaneria

La seconda fase “esecutiva”, che inizierà la prossima settimana, prevede operazioni  sia via mare che a terra, con apposite squadre costituite da personale specializzato, e in collaborazione con le altre Forze di Polizia per evitare duplicazione nei controlli effettuati alle unità da diporto. Punto di riferimento saranno le postazioni di assistenti al salvamento, ove predisposte dai Comuni rivieraschi. I litorali privi di assistenza alla balneazione dovranno, pertanto, essere adeguatamente segnalati da apposita cartellonistica predisposta a cura delle Amministrazioni Comunali ai sensi della vigente Ordinanza di Sicurezza Balneare la cui consultazione è disponibile presso il sito internet della Guardia Costiera. Sarà, quindi,  posto in essere un regolare controllo dei vari titolari  di concessioni demaniali marittime per spiagge attrezzate e di tutte le attività inerenti il noleggio di natanti.

 

Condividi questo articolo
482 visite