GUARDA IL VIDEO. A tre anni dall’inaugurazione il teatro Trifiletti è invaso dall’umidità. Il problema sta cominciando a diventare sempre più evidente. La facciata esterna è stata danneggiata proprio all’altezza delle porte d’ingresso di via Cumbo Borgia. L’intonaco si è staccato anche all’interno. Il teatro di fatto rimane chiuso, tranne qualche spettacolo privato di compagnie locali che con grossi sacrifici lo affittano per mettere sul palco le piece.

Umidità al trifiletti

Il neo assessore comunale ai Beni Culturali, Dario Russo, su sollecitazione dell’esperto Tindaro Italiano, ha promesso che entro 15 giorni saranno avviati interventi in economia con gli operai del comune coordinati dal dipartimento Lavori Pubblici. I segni del degrado colpiscono il Trifiletti anche nelle facciate laterali, con scritte realizzate con lo spray e bocchettoni d’emergenza manomessi. Il restauro del Trifiletti ha mostrato lacune da subito con fitte infiltrazioni anche dal tetto durante le piogge. L’amministrazione aveva fatto richiesta per inserire la struttura in un circuito regionale finanziato dalla Regione, ma non se n’è saputo più nulla.

{jcomments on}

Condividi questo articolo