L’assessore al Turismo, Dario Russo, rinuncia  a buona parte dell’indennità e con i fondi risparmiati regalerà un pianoforte a coda al comune di Milazzo. La donazione si concretizzerà il prossimo mese. A giugno, infatti, si ipotizza l’apertura ufficiale del castello, attualmente in fase di collaudo dopo i lavori di restauro. Russo da un lato vuole dare un segnale politico, dimezzandosi l’indennità e dimostrando di ricoprire la poltrona per spirito di servizio; dall’altro impiegare questi fondi (poco meno di mille euro mensili) in un progetto concreto che non solo arricchirà il patrimonio di palazzo dell’Aquila, ma consentirà di fare risparmiare l’amministrazione in futuro valorizzando talenti milazzesi.

Dario Russo

«Il mio intento è quello di rimettere quasi tutta l’indennità a disposizione dell’ente (il resto sarà utilizzata per le incombenze fiscali) – spiega Russo – e ritengo che l’acquisto di un pianoforte a coda possa essere una buona idea. D’estate potremo garantire dei concerti di musica classica nel corso delle manifestazioni serali al castello, dando la possibilità a giovani locali di esibirsi, d’inverno lo si potrà trasferire al Teatro Trifiletti. Pochi sanno che l’affitto giornaliero di un pianoforte si aggira sui 500 euro, dunque l’amministrazione avrà anche un piccolo risparmio per i bilanci futuri. Con questo gesto spero di restituire alla cittadinanza un pizzico di fiducia in più nella politica”, conclude Dario Russo.

 

Condividi questo articolo
435 visite