IL COMMENTO. “Lasciali stare, non puoi fare nulla. Vengono dai comuni limitrofi…” Ogni domenica mattina mi lamento. Critico quei ragazzi che ascoltano, il sabato sera, la musica ad alto volume sotto il balcone di casa mia. Talmente alta da far tremare i vetri delle finestre e svegliare i miei figli. Ogni sabato sera vorrei scendere e spiegare che non si fa. Ma i milazzesi, a cui racconto il giorno dopo, mi ammutoliscono sempre dicendomi: “come pensi di poter parlare di civiltà con loro. Non serve a nulla”.

Auto a piazza duomo

Non condivido né la faccia “schifiata” che fanno né il loro pensiero. Ma ho sempre accettato il consiglio. Ma ora è con voi milazzesi che ho la tentazione di parlare di civiltà. Non ho mai visto in faccia i giovani del sabato notte ma ho visto bene i fedeli che la domenica mattina vanno a messa alla Chiesa Madre. Ho visto alcuni di loro posteggiare le macchine e i motorini all’interno di piazza Duomo. Interdetta da anni al traffico. Ho visto molti milazzesi utilizzarla come strada e non frenare di fronte ai bambini che giocano. Ho visto gente che parla di senso civico e rispetto durante i comizi elettorali ma che la mattina di Pasqua percorre la piazza con la propria auto. Ecco, con loro, che non vengono dai paesi vicini, sono io che non voglio parlare di civiltà. Fiato sprecato con chi snobba gli altri e poi commette gli stessi errori. E di questo sono sicura.

ROSSANA FRANZONE

Condividi questo articolo
497 visite