Ritrovati sulla spiaggia di Ponente le carcasse di un delfino e di un porcospino. A lanciare l’allarme è stata l’associazione culturale A’Mare, costituita da pescatori amatoriali milazzesi, presieduto dal perito chimico Dario Nania. Il piccolo mammifero è stato visto galleggiare a pochi metri dalla riva, già morto, ed è stato tirato sulla spiaggia con l’aiuto di una lenza con dei giovani pescatori amatoriali del luogo, nei pressi del parco giochi di San Papino.

IL porcospino ritrovato sulla spiaggia

“Abbiamo subito avvisato la capitaneria per il recupero della carcassa” fa sapere Santi Cautela, associato di A’Mare, arrivato sul posto chiamato dai giovani pescatori. Subito dopo sono arrivati i militari che hanno spostato il cetaceo al riparo dalla costa, in attesa che il Comune predisponga il ritiro. “La Capitaneria ci ha assicurato che tra breve arriverà il veterinario e già domani mattina dovrebbe arrivare da Palermo degli esperti”, ha aggiunto il presidente di A’Mare, Dario Nania. La burrasca dei giorni passati ha portato anche a riva, proprio a 50 metri dal cetaceo, un enorme porcospino in avanzato stato di decomposizione. “Anche per questo insolito ritrovamento – conclude Nania – abbiamo informato la Guardia Costiera. Probabilmente, ci hanno spiegato i militari, è stato portato dai fiumi fino alla foce in mare. Per quanto riguarda il cetaceo, lungo circa un metro, sembra sia rimasto a galla per qualche giorno visto la presenza sul dorso dei piccoli morsi, probabilmente di gabbiani”.

Condividi questo articolo
962 visite