La Procura di Messina ha aperto un’inchiesta sulla morte di Giuseppe Torre, 54 anni, sottufficiale della Guardia di Finanza della compagnia di Milazzo, originario di Castroreale, operato alla tiroide al Policlinico di Messina e due ore dopo colpito da arresto cardiaco. L’uomo e’ morto mercoledi’ scorso dopo 19 giorni in rianimazione. La moglie e i due figli hanno presentato una denuncia ai carabinieri perche ‘ ritengono che i medici abbiano delle responsabilita’. L’Intervento è stato effettuato lo scorso 15 febbraio al reparto di chirurgia gastrointestinale del Polciclinico. Il sostituto procuratore Anna Maria Arena ha giĂ  disposto l’acquisizione della cartelle clinica relativa alla degenza di Torre e l’autopsia.