ULTIMA ORA. Il consiglio comunale di Milazzo può ufficialmente ritenersi decaduto. Il Tar di Catania ha rigettato il ricorso con cui i consiglieri chiedevano l’annullamento di tutti i provvedimenti assunti dal prefetto di Messina, Stefano Trotta (nomina di commissari e sopensione dell’organo per la mancata approvazione degli atti con cui si sanciva il dissesto comunale) e la conseguente deliberazione del default da parte della funzionaria prefettizia Margherita Catalano.

La decisione collegiale è stata pubblicata oggi sul sito del Tar di Catania. Ora si attende il decreto di scioglimento del presidente della Regione, Rosario Crocetta, ma si tratta di un atto puramente formale. Il consiglio è sospeso dall’11 di febbraio. A farne le veci il commissario Valerio De Joannon.

 

Condividi questo articolo
323 visite