Studieranno la storia dei monumenti di Milazzo, impareranno ad amarli, a custodirli e a preservarli. E’ stato firmato un protocollo di intesa tra l’associazione SiciliAntica Milazzo e il Liceo “Impallomeni”. Grazie alla loro collaborazione verranno attivati progetti sul territorio con l’ausilio di studenti e insegnanti. “Questo protocollo d’intesa – si legge in un comunicato stampa del presidente dell’associazione culturale Alessandro Ficarra – offre agli studenti l’opportunità di valorizzare ed apprezzare i beni storici territoriali ampliando il proprio orizzonte culturale conoscendo la storia del proprio territorio. In tal modo i ragazzi consapevoli delle scoperte sul territorio ne saranno custodi per le future generazioni creando un ponte tra il passato e futuro. Si auspica che i ragazzi siano un domani anche promotori a favore della tutela del patrimonio artistico e culturale».

Attivisti di Siciliantica con la dirigente Caterina Nicosia

Il protocollo prevede la costituzione di un Comitato tecnico scientifico che avrà il compito di monitorare l’attività svolta, di esprimere proposte sui progetti di ricerca e formazione e di assicurare supporto alla programmazione delle attività esprimendo pareri sulle questioni che verranno ad esso sottoposte. «Il territorio di Milazzo – conclude Ficarra – rappresenta, infatti, un luogo privilegiato e strategico per l’Istituto Superiore ai fini della ricerca applicata nel campo storico-artistico e archeologico, allo stesso tempo, per un’associazione culturale il rapporto con gli studenti permette un dialogo nuovo e ricco di idee e progetti sulle complesse problematiche culturali della nostra cittadina».

Condividi questo articolo
714 visite