Il comune ha operato delle modifiche al programma triennale 2012-2014 delle opere pubbliche e l’elenco annuale 2012 già adottato. L’integrazione si è resa necessaria per inserire due interventi che sono diventati esecutivi a seguito del finanziamento della Regione Siciliana. I due interventi riguardano il ripristino della tubazione idrica nel tratto compreso fra le vie Botteghelle e Due Torri per un importo di 200 mila euro e il ripristino della condotta in ghisa del torrente Mela per un importo pari a 700 mila euro. Le due opere rappresentano una priorità dopo i gravi danni riportati nell’alluvione del 22 novembre 2011.

Nel Piano triennale delle opere pubbliche sono inseriti anche il Recupero urbanistico e ambientale della fascia costiera per la realizzazione dell’itinerario Tono-Tonnarella (6 milioni e 822 mila euro); il consolidamento del costone roccioso sovrastante la N’gonia del Tono (2 milioni di euro); il recupero edilizio dell’ex asilo Calcagno da adibire a museo delle tradizioni marinare (2 milioni di euro); i lavori di consolidamento della parete rocciosa del Castello di Milazzo (3 milioni e 356 mila euro); la conservazione e valorizzazione della cittadella fortificata quale bene della Comunità Europea (8 milioni e 252 mila euro); il sistema integrato per il monitoraggio e la riduzione del carico inquinante della zona ad alto rischio ambientale (10 milioni di euro).

 

Condividi questo articolo
267 visite